Che cos’è il terminal value? Come si calcola? In questo articolo ci focalizziamo sul concetto di valore terminale di un’azienda nei processi di investimento e dei modi per calcolarlo.

 

Definizione del terminal value

Il TV deve essere inteso come il valore che un’azienda presenta nella fase del suo ciclo di vita che coincide con la sua cessione; in pratica è una sorta di valore focalizzato sulla capacità dell’azienda di generare cashflow ovvero flussi di cassa, oltre il periodo di forecasting.

Pertanto, come potete ben comprendere, il terminal value può essere indicato come uno dei fattori chiave principali nell’attività di valutazione di quanto un’azienda possa valere.

terminal value

Valore terminale: come calcolarlo

La formula che si può adottare è la seguente:

Terminal value = Flussi di cassa x (1 + g)/ (costo del capitale – g)

Dove g è il tasso di crescita perpetuo, nell’ipotesi che l’azienda opera in una logica di continuità. Questo fattore è detto anche fattore di crescita sostenibile dell’azienda.

Terminal value: quale approccio seguire nel calcolo?

Quando si procede a calcolare il terminal value, l’analista deve tenere conto di alcuni punti fondamentali:

– in che punto si torva l’azienda nel ciclo di vita? Fase di startup, sviluppo, maturità, declino? Questo è importante per capire le potenzialità di crescita dell’azienda.

– adottare un approccio di sensitivity analysis ipotizzando diversi scenari dinamici

– calcolare il tasso g di crescita parametrandolo con il tasso di crescita del settore di business dell’azienda; in alcuni casi può essere opportuno differenziare il tasso g dopo un certo periodo di tempo. Considerare in genere un periodo di view tra i 5 e gli 8 anni.

– E’ bene ricordare che i flussi di cassa sono fortemente legati ai ricavi, costi, utilizzo delle immobilizzazioni; pertanto hanno una forte relazione con la strategia aziendale. Aspetti che devono pertanto essere presi in esame durante il calcolo del terminal value, al fine di comprendere che tipo di azienda abbiamo di fronte.

– A livello di costo del capitale è opportuno osservare e analizzare attentamente la struttura del capitale e la sua composizione.