Segnaliamo uno studio sui settori economici italiani ricco di tabelle, analisi e proiezioni. Uno studio da prendere in esame per capire dinamiche e scenari futuribili del business relativo al mondo industriale e del terziario. Prende spunto dal lavoro annuale svolto dall’ufficio Studi di Mediobanca Bilanci su 2065 imprese di varia dimensione classificate in oltre trenta raggruppamenti industriali e del terziario.

Lo studio sui settori economici  è stato realizzato dal Dott. Maurizio Nizzola, founder di Easy Share Finance, società di consulenza economica, finanziaria e strategica, che opera a livello nazionale con aziende di tutte le dimensioni, ma con prevalenza per le PMI ed è responsabile dell’area consulenza e affari. Ha all’attivo anche un’intensa attività di formatore, specificamente nell’ambito di progetti finanziati da fondi regionali, nazionali e comunitari e su tematiche di finanza operativa, finanza strategica, controllo di gestione, contabilità analitica, analisi e valutazione dei rischi di credito, valutazione d’impresa. È autore di diverse pubblicazioni in tema di pianificazione economico-finanziaria, contabilità analitica, business planning e valutazione d’impresa.

 

Struttura dello studio sui settori economici

Lo studio sui settori economici italiani prende spunto dal lavoro annuale svolto dall’ufficio Studi di Mediobanca sui bilanci di 2065 imprese di varia dimensione classificate in oltre trenta raggruppamenti industriali e del terziario. I consuntivi di dieci esercizi relativi a ciascun settore, per mezzo di un software specificamente progettato e realizzato, vengono riclassificati in modo da renderli facilmente leggibili e interpretabili.

Per gli ultimi tre anni, in particolare, si è proceduto a un giudizio sulle gestioni derivante dall’analisi di alcuni indicatori fondamentali. L’aspetto particolarmente importante, che caratterizza questo lavoro, è insito nelle proiezioni per i successivi sei anni, che sono effettuate in collegamento con i risultati riscontrati nel decennio.

Studio sui settori economici

Analisi economiche, patrimoniali e finanziarie dei bilanci

Quindi non un lavoro datato, poiché i consuntivi si fermano all’anno 2016, ma dinamico in quanto si può apprezzare il divenire probabile di ciascun settore per quanto concerne lo sviluppo ed i risultati previsti. Ciò è reso possibile dall’applicazione alle varie voci economiche, patrimoniali e finanziarie dei bilanci, di algoritmi basati su funzioni statistico-matematiche elaborati e metabolizzati direttamente dal software.

Tutto il lavoro è espresso in forma di tabelle e, prescindendo da qualsiasi commento descrittivo, in questo modo viene fornita una visione assolutamente facile e immediata per chi voglia documentarsi sulla situazione attuale e le prospettive future dei comparti produttivi dell’economia nazionale.

 

Modelli di valutazione del rischio d’impresa

A completare l’analisi emergente sono stati applicati vari modelli di valutazione del rischio d’impresa, dal modello semplificato di Standard & Poor’s all’analisi multivariata dello Zeta-score di Altman, per concludere con la valutazione di oltre trenta indicatori economici, finanziari e patrimoniali che simulano l’analisi quantitativa prevista dal rating di Basilea 2. Nell’ultimo capitolo del volume sono rappresentati in forma tabellare tutti i settori, a ciascuno dei quali è stato associato un coefficiente beta levered e unlevered e un rating.

Inoltre, compare una graduatoria dei settori con i rating consuntivi e quelli riguardanti il periodo di previsione. Si tratta di un’opera unica sul mercato e di assoluta utilità per tutti gli operatori economici, manager e professionisti che lavorano a stretto contatto con il mondo delle imprese.

 

Analisi dei 28 gruppi si settore presi in esame

Per ognuno dei ventotto settori, più i due macro settori “Società industriali” e “Società terziarie”, vengono riprodotte le seguenti tabelle:

  • Riclassificazione degli ultimi tre bilanci consuntivi
  • Analisi del trend
  • Conto economico consuntivo e patrimoniale
  • Stato patrimoniale consuntivo e previsionale
  • Valutazione degli indicatori
  • Analisi dell’equilibrio finanziario S&P
  • Rating con applicazione del modello “IRB BASED” previsto da Basilea II (con applicazione della sola analisi quantitativa.

Studio sui settori economici

Software di supporto per l’analisi di settore

Grazie all’impiego dei due software, Domino B2® Sector e Ready beta Sector, è stato possibile disporre i dati consuntivati riclassificati e adeguatamente valutati di ciascun settore economico e dei relativi Beta Levered e Unlevered.  L’applicazione delle formule statistiche in Domino B2® Sector ci consente di fare proiezioni sino a sei anni successivi all’ultimo consuntivo (forecast).

Lo studio si conclude con l’assegnazione di un rating consuntivo di settore, un rating per ciascun anno di previsione e un rating calcolato sulla media del periodo di forecast.

L’analisi permette di apprezzare la tendenza espressa da ciascun settore di migliorare o peggiorare i risultati dell’ultimo consuntivo e di valutare la posizione di una singola impresa nel settore di appartenenza.

 

Per approfondimenti sullo studio dei settori economici italiani fai clic qui.