Social media marketing e Netiquette del professionista online: una serie di consigli utili e di errori da non commettere nell’utilizzo dei social della vostra attività professionale.

Che relazioni ci sono tra social media marketing e comportamento da tenere per un professionista on line che utilizza i social network per fare business o crearsi un proprio personal branding o ruolo da influencer? Con il termine “netiquette” (network + étiquette) s’intende una serie di buoni comportamenti da utilizzare quando si è online. Declinando il concetto per i social di uno studio professionale ecco cosa fare o non fare.

 

Qui di seguito sono riportati una serie di utili suggerimenti comportamentali da tenere nei social network: Facebook, Linkedin e Twitter.

Facebook è il canale migliore e più semplice da usare per fidelizzare e comunicare con la clientela di uno studio professionale:

  • Non tormentate gli amici chiedendo loro di mettere like sulla vostra pagina. In ogni caso inviate l’invito una volta sola, per evitare di dar fastidio e creare un effetto boomerang. Inoltre: ricordate che le pagine legate a un business hanno più successo quanti più utenti in target si hanno, quindi l’aggiunta di amici o di persone fuori target ha l’effetto negativo di creare un’audience poco interessata.
  • Utilizzare un account personale come se fosse una pagina business è una procedura totalmente scorretta. Le pagine Facebook  sono state create appositamente per questo. Se Facebook dovesse accorgersene, il profilo è a rischio chiusura.
  • Replicate sempre con toni positivi a ogni persona che ha dedicato del tempo a commentare i vostri post. Questa buona pratica mostrerà a tutti che l’attività professionale, e il personale che vi lavora, è gentile, attento e aperto.

 

LinkedIn: ricordate innanzitutto si tratta di un business social network, utilizzatelo quindi per connettervi e fare rete con i vostri colleghi o operatori del settore. Ecco come creare una seconda rete social, molto utile, ma certamente di diversa natura e target:

  • Chiedere a estranei di connettersi con voi è una pratica che può essere proficua, ma deve essere portata avanti con discrezione. Se c’è la necessità di collegarsi con qualcuno è bene farlo scrivendo al diretto interessato e sostituendolo al messaggio standard di connessione la propria motivazione personale altrimenti in molti ignoreranno le vostre richieste di connessione.
  • Chiedere una raccomandazione per una connessione a qualcuno che non si conosce bene può risultare controproducente con molta facilità.
  • Non curare il vostro profilo potrà far dubitare gli altri della vostra professionalità. E’ bene fornire una bio completa ed esente da errori, utilizzare una foto professionale e così via.
  • Condividere notizie interessanti sul vostro settore (e quello della vostra audience di Linkedin) è una è una pratica molto apprezzata.

Twitter: probabilmente non è il social più facile per la promozione di uno studio professionale ma se ben utilizzato è un potente mezzo di personal branding e per la costruzione di una reputazione online. In tal caso mettete in conto da subito che dovrete dedicare tempo e costanza:

  • Esprimere il vostro messaggio in 140 caratteri può essere impegnativo, imparare l’uso degli hashtag di Twitter: più capirete come usarli correttamente, meglio userete il social per i vostri post.
  • Quella del retweet è una pratica importante: utilizzatela per premiare contenuti che reputate utili e che possano risultare interessanti per la vostra audience. E’ un segno d’attenzione per la propria community, ma anche d’apprezzamento verso la persona di cui avrete retwittato il contenuto.
  • Quando si linka il contenuto di un sito o blog è sempre bene attribuirne la fonte e l’autore con una @mention.
  • Evitate di usare Twitter come strumento di conversazione pubblico, specie su conversazioni che è meglio mantenere private. Meglio i messaggi diretti.

 

Se ti interessa approfondire le tematiche di quali  strategie adottare in ambito di social media marketing, ti suggeriamo di visitare il sito www.spidwit.com

 

Altri argomenti di approfondimento

Social content marketing e strategie per fidelizzare i clienti e trovarne di nuovi

Social network: strategia per professionisti e PMI