Siamo nell’era della Salesforce economy e di un ecosistema che cresce, innova e punta tutto sulla social collaboration.  Salesforce è il crm flessibile e ad elevata personalizzazione, che aiuta i brand a stare al passo con la quarta rivoluzione industriale. Il concetto chiave è semplice: connettività con tutti gli attori della filiera impresa-clienti, attraverso una gestione unificata e intelligente dei dati, che scaturiscono dalle relazioni con il target utenti di riferimento.

In questo articolo andiamo ad evidenziare alcune riflessioni e alcuni punti di forza di questo crm, alla luce anche di quelle che è stato l’evento Basecamp 2019 Milano del 28 maggio 2019.

Parliamo di Salesforce economy perchè intorno a questo brand si è creato un vero e proprio indotto di partner, esperti, formatori con numeri impressionanti. Si prevede che l’impatto dell’indotto Salesforce sul PIL mondiale sarò di 859 mld di Usd $ e di 3,3 milioni di nuovi posti di lavoro entro il 2022.

Fonte immagine www.salesforce.com

Salesforce per conoscere meglio i propri clienti

Salesforce  è una web based cloud platform, con molteplici declinazioni. Ha come focus quello di aiutare le aziende a gestire le relazioni con i clienti, migliorando l’egangement, l’attività di cross selling e networking, la user experience e la multicanalità. Diverse le soluzioni disponibili e le continue innovazioni che vengono progressivamente implementate. Molte le soluzioni e gli applicativi nel portafoglio servizi del brand.

La flessibilità e l’elevato grado di personalizzazione dello strumento sono un elemento rilevante per valorizzare al meglio la pipeline commerciale in tutta l’interezza del suo processo.

 

Salesforce: una questione di trail blazers

Saleforce punta sull’interazione con i clienti e i target potenziali. La prova, se ce ne fosse bisogno lo dimostra il Basecamp 2019 a Milano, un evento decisamente dinamico, un vero e proprio show, che punta al networking e all’interazione con i clienti. I servizi sono raccontati dai clienti e dalle loro esperienze ed esigenze. L’innovazione arriva in maniera globale e tutti possono esserne gli artefici diventando degli apripista ovvero dei trail blazers, che raccontano i loro casi di successo, le loro esperienze e che contribuiscono a innovare e a far crescere l’indotto Salesforce.

 

Ricorda: occorre favorire l’engage  attraverso l’intero customer journey e su tutti i touch point sfruttando il momento più opportuno.

 

Produttività e social collaboration

Il team di lavoro dopo una fase di cambiamento del modus operandi, comprende le potenzialità dello strumento e innesca una fitta ragnatela di relazioni e di opportunità, che si traducono in un cross-selling di valore e a un migliore processo delle vendite e delle interazioni con il target potenziale da raggiungere.

 

Attrarre i clienti è il punto di svolta della tua strategia

Il segreto è quello di mappare con cura ogni informazione, di aggregarle e di sintetizzarle in dashboard o report personalizzati.

Tutto questo consente, da un lato di ridurre gli sforzi attraverso la condivisione e il concetto di social collaboration; dall’altro quello di creare percorsi di experience uniche per i singoli clienti, attraverso l’analisi e lo studio del suo comportamento e dei suoi interessi.

Il marketing che interrompe risulta anacronistico e inefficace e pertanto occorre muoversi le strategie dei brand verso l’idea di attrazione degli utenti e dei principi di inbound marketing o di intelligence marketing.

In un simile contesto la gestione dei dati che emergono dalle relazioni con i clienti rappresentano un asset molto prezioso per definire soluzioni e strategie a valore aggiunto.

 

Fonte immagine: www.salesforce.com

Salesforce Economy: un brand che crea occupazione

Ecco perché si parla di Salesforce economy e di un indotto di brand che cresce con questo crm davvero potentissimo. Un ecosistema di brand, che evolve con Saleforce e crea servizi e innovazione. Un vero caso di successo, da analizzare approfonditamente e che fa da volano per creare posti di lavoro e incentivare l’acquisizione di nuove competenze. Interessante e da testare è il progetto trailhead, la piattaforma gratuita di elearning per acquisire le competenze richieste dalla digital transformation.

 

Engaging with customers in real time è una top marketing priorità  – State of marketing report – Salesforce

 

Perchè Salesforce aiuta a innovare e a diventare protagonista nella rivoluzione dei dati

Il marketing ha bisogno di questi strumenti. I marketer devono puntare sul processo di integrazione dei dati provenienti da diverse fonti interne od esterne all’azienda. Il tema di marketing deve pertanto essere inteso come un collante tra le varie aree aziendali. E’ necessario sperimentare progetti innovativi basati sull’intelligenza artificiale favorendo un’efficace strategia di fidelizzazione e fiducia del cliente. Altro elemento da nutrire con costanza è quello legato alla continua ricerca di nuovi standard di engagement in tempo reale Infine la misurazione degli analytics e il monitoraggio continuo dei kpis.