Rifondare le organizzazioni nell’era della Digital transformation e della complessità dei mercati è un passo essenziale nella ciclo di vita delle aziende. Ma come fare? Quale approccio utilizzare?

 

Yeung e Ulrich nel loro libro intitolato “Rifondare le organizzazioni: una mappa strategica per i mercati in trasformazione”, edito da FrancoAngeli, propongono un’esamina accurata e ricca di suggerimenti. Il focus è quello di far emergere i  cambiamenti necessari da apportare nelle organizzazioni. Occorre lavorare su elementi chiave come il work track, la governance e gli stili di leadership.

Rifondare le organizzazioni

Il sistema azienda e la creazione di valore

Quando si parla di azienda, che innova significa avere un approccio fortemente orientato alla creazione di valore. Innovazione vuol dire adottare un approccio orientato alla continua evoluzione del proprio modello organizzativo. In altre parole è fondamentale ripensare l’azienda in termini di:

1) creazione di nuovi servizi

2) valore per gli azionisti

3) creazione di valore sociale.

Yeung e Ulrich, nel libro “Rifondare le organizzazioni”, si basano su due aspetti fondamentali: il primo è quello delle idee di innovazioni, il secondo è quello che fa riferimento all’analisi delle organizzazioni più dinamiche presenti in mercati geografici come la Cina, Usa ed Europa. Come potete osservare dall’immagine portate qui sotto, le aziende oggetto di analisi e di approfondimenti sono: Alibaba, Amazon, Facebook, Google, Huawey, Supercel, Tencent.

ridondare le organizzazioni

 

 

Rifondare le organizzazioni: da dove partire?

Il focus del libro è rivolto al fatto che le aziende stiano operando in mercati incerti complessi e turbolenti. Il campione delle aziende esaminate presenta le seguenti peculiarità:

– aziende con un’età media di 19 anni;

– la media dei dipendenti è di 140.000;

– il valore di mercato medio  di queste aziende è pari a 428,4 miliardi di dollari.

Il primo passo è quello di analizzare l’organizzazione e identificare il modello che meglio ci rappresenta. Possiamo parlare di modelli prevalentemente di tipo gerarchico, sistemico, di modello delle competenze. A queste si possono aggiungere ulteriori declinazioni.

Il concetto chiave che viene descritto Yeung e Ulrich è quello di EOM, acronimo di ecosistema orientato al mercato.

Le opportunità di mercato non sono solo da intendere come quote di mercato ma come scopo che coinvolgono un insieme di persone in modo naturale.

Il ruolo dei team partner

La domanda da porsi è la seguente: Come le persone e le risorse sono organizzate per avere successo nel mercato?

Non basta puntare tutto su elementi come l’efficienza, l’allineamento e la valorizzazione delle competenze delle risorse per garantire il successo dell’impresa. Occorre la creazione e il forte spirito partecipativo dei  team partner interni ed esterni.

Ricorda: Il network delle persone permette di garantire tempi di risposta più rapidi alla variabilità del mercato in cui si opera.

Ecosistema orientato al mercato: 6 step

È quindi fondamentale fare un’analisi degli interventi delle aziende selezionate. In particolare ci si deve focalizzare sui principi e le azioni che sono necessari per descrivere il funzionamento di un ecosistema orientato al mercato.

Il libro “Rifondare le organizzazioni” evidenzia sei passaggi  rilevanti e necessari per costruire il processo di cambiamento di  un’azienda, innovarla e orientarla al mercato. Molti gli esempi pratici e i casi studio finalizzati a mettere in evidenza come le società che operano sono riuscite a creare un ecosistema che è orientato al mercato.

Gli autori spiegano come modellare questo nuovo tipo di organizzazione per rispondere ai repentini cambiamenti per cogliere le opportunità di mercato con maggiore reattività.

I sei passaggi da tenere in considerazione sono:

1) L’ambiente quindi è necessario valutare fare previsioni sui trend.

2) L’elemento strategia: occorre chiarirsi, facilitare e poi bisogna focalizzarsi.

3) Le competenze: in questa fase si procede a diagnosticare e sviluppare.

4) La morfologia ovvero la fase progettuale e realizzativa:  il ruolo del business TEAM e dei partner strategici sono la chiave del successo.

5) La governance: si deve architettare e implementare; siamo nella situazione in cui occorre rafforzare la mission la visione e i processi. Questa fase di consolidamento deve essere fatta attraverso obiettivi comuni e un certo tipo di cultura aziendale, orientata al fatto di accettare l’inevitabilità del cambiamento.

6) La leadership: essere, affiancare. occorre costruire e diffondere una cultura di leadership a tutti i livelli.

Rifondare le organizzazioni

Immagine tratta dal libro “Rifondare le organizzazioni: una mappa strategica per i mercati in trasformazione”, edito da FrancoAngeli

Rifondare le organizzazioni= cambiamento

 

Yeung e Ulrich  evidenziano come sia necessario mettere ordine al caos del cambiamento attraverso i suddetti step.
È altresì fondamentale tenere sotto controllo i trend e muoversi sotto una visione di tipo sociale, tecnico, economico, politico, ambientale e demografico (STEPAD).

Occorre in particolare organizzare le informazioni raccolte per analizzare le circostanze esterne. In particolare occorre focalizzarsi sui seguenti punti:
1) Quali sono i trend di settore?

2) Quali opportunità e minacce implicano tali trend?

3) Quali azioni adottare per prevedere e rispondere a te a tali trend?

4) Quali impatti sulle persone?

Forma organizzativa e strategia

Nella seconda parte del libro, si pone enfasi sulla nuova forma organizzativa ovvero sulla profilazione di un ecosistema orientato al mercato è importante evidenziare come la forma organizzativa deriva dalla strategia. In questo percorso evolutivo le capacità sono cruciali. Gli elementi chiave sono:

– la percezione esterna

– la passione per il cliente

– l’innovazione capillare

– l’agilità ad ogni livello.

Entra quindi in gioco il concetto di design organizzativo.  Rivestono un ruolo fondamentale le piattaforme, le cellule, i business Team e i partner strategici. Come già evidenziato, le persone sono il vero motore di crescita e redditività dell’ecosistema.

La governance

La governance nel processo di rifondare le organizzazioni ha un ruolo molto delicato e rilevante. In particolare occorre prestare attenzione ai 6 meccanismi di governance per gli ecosistemi orientati al mercato, ovvero:

1) Cultura

2) Collaborazione

3) Responsabilità della performance

4) Generazione di idee

5) Pipeline del talento

6) Condivisione delle informazioni.

 

La leadership

E’ importante trasformare le idee in azioni d’impatto e creare un modus operandi di valore per guidare un ecosistema orientato al mercato. Il ruolo del leader è un fulcro chiave per rendere possibile la creazione di un ecosistema orientato al mercato. Il leader è determinante per la sostenibilità dell’ecosistema stesso. La capacità personale del leader è orientata sulla pianificazione strategica, la gestione del talento, l’architettura organizzativa e la direzione della cultura aziendale.

Conclusioni

Il libro “Rifondare le organizzazioni” è una guida essenziale per dare un forte impulso al cambiamento e all’innovazione di un’azienda. Il fatto che vengano presi in esame e studiati i modelli organizzativi e di business di società come Alibaba, Amazon, Facebook, Google, Huawey, Supercel, Tencent., non significa che bisogna per forze di cose copiare il loro modus operandi. Piuttosto deve essere fonte di ispirazione per analizzare il proprio contesto di riferimento e ripensare il proprio modello. Il ruolo dei team di lavoro, gli obiettivi comuni e lo spirito collaborativo, la condivisione delle informazioni rappresentano un tipo di cultura aziendale fondamentale e che deve essere ben radicata per favorire la creazione di un ecosistema orientato al mercato. Un libro che tutti i manager dovrebbero ispirarsi per costruire un’organizzazione più forte e proattiva. Le risorse risorse umane unitamente ai concetti di  sviluppo organizzativo e strategia aziendale, sono fattori determinanti per ottenere risultati interessati in ambito di cambiamento e innovazione aziendale.