Il riempimento di cosmetici rappresenta una fase decisiva di tutta la filiera di produzione delle aziende che operano in questo settore e, proprio per questo, non si tratta di un’attività che può essere improvvisata. Al tempo stesso bisogna ricordare che il riempimento, porta con sé non solo la necessità di rispettare le stringenti normative vigenti, ma anche una fase di controllo qualità e la capacità di sostenere ritmi molto serrati in determinati periodi dell’anno. Per queste ragioni può rivelarsi conveniente e strategico affidarsi ad una società di servizi alla quale rivolgersi quando si ha la necessità di un supporto preciso, diligente e puntuale per il riempimento cosmetici.

Cos’è e come funziona il riempimento cosmetici

A differenza di quanto si possa pensare, il riempimento cosmetici non è la fase finale della filiera produttiva, ma al contrario costituisce uno dei nodi fondamentali. Infatti, prevede l’assemblamento del packaging e del prodotto cosmetico che, in questo modo, assumono una forma che potrebbe essere già apprezzata dal cliente. Oltre alla questione di natura puramente estetica, è necessario ricordare che il riempimento cosmetico deve rispettare stringenti protocolli igienico sanitari che, se trasgrediti, possono portare a sanzioni molto onerose.

Per questo, molte aziende decidono di esternalizzare l’attività di riempimento cosmetici a società di servizi che, grazie alla propria esperienza, sono capaci di fornire il giusto supporto. In questo senso è possibile scegliere tra due diverse modalità di erogazione del servizio:

  • Esternalizzazione totale del servizio: in questo primo caso, l’azienda “madre” fornisce i materiali da assemblare alla società di servizi che si occupa di fornire i macchinari e la manodopera qualificata per poter completare il lavoro in maniera precisa, puntuale e rispettare le consegne previste. In questo contesto è possibile che venga anche eseguito il controllo qualità del prodotto per assicurarsi che il prodotto cosmetico finale rispetti gli standard desiderati.

 

  • Riempimento in house: in questo secondo caso, la società di servizi mette a disposizione il personale qualificato che si reca nell’azienda produttrice per eseguire l’attività di riempimento cosmetico. A differenza dell’esternalizzazione completa dell’attività, in tale eventualità vengono utilizzati i macchinari presenti in azienda, con conseguente possibilità di richiede il servizio di controllo qualità su prodotto cosmetico.

 

Appare evidente che scegliere il partner giusto per il servizio di riempimento cosmetico (ed eventualmente anche per il confezionamento) può costituire la giusta alternativa, soprattutto quando si ha la necessità di gestire momento di picco produttivo.

 

AXA Servizi offre il riempimento cosmetici con elevati standard qualitativi

Se si è alla ricerca di una società di servizi specializzati nel riempimento cosmetico, AXA Servizi è la soluzione ideale. L’azienda, leader nel settore da anni, mette a disposizione dei propri clienti non solo la possibilità di occuparsi del riempimento cosmetico, ma anche della fase di controllo qualità, trasporto e logistica assicurando un servizio dagli standard qualitativi eccellenti.

Nelle fasi di riempimento e confezionamento cosmetici AXA Servizi esegue un servizio di controllo qualità che può essere richiesto anche in house. La società di servizi coniuga tempestività con un servizio qualitativamente molto elevato. Metrologia, testing e ispezione sui prodotti assicurano una prestazione meticolosa capace di soddisfare le necessità dei clienti più esigenti.