Il Codice prevede le seguenti sanzioni:

1) le sanzioni amministrative sono previste per:

– l’omessa o inidonea informativa all’interessato;

– la cessione di dati in violazione delle disposizioni di legge;

– l’omessa o incompleta notificazione (è prevista, oltre al pagamento di una somma di

denaro, la pubblicazione dell’ordinanza-ingiunzione su uno o più giornali);

– l’omessa informazione o esibizione di documenti al Garante;

2) le sanzioni penali riguardano:

– il trattamento illecito di dati (delitto);

– la falsità delle dichiarazioni o notificazioni al garante (delitto);

– l’omessa adozione delle misure minime prescritte (contravvenzione);

– l’inosservanza dei provvedimenti del Garante (delitto).