Powerpivot excel : self service business intelligence? Quali opportunità può offrire powerpivot opportunamente aggregato con altri strumenti excel come le tabelle pivot?

Powerpivot excel e analisi dei dati in excel. Da ormai diversi anni il termine di Business intelligence è divenuto comunissimo nelle aziende che desiderano raccogliere e sintetizzare i dati e i propri trend non solo dal punto di vista numerico ma anche nel senso più ampio di grafici, reporting e veri e propri dashboard.

 

Ricorda: Spesso molti passano a sistemi erp molto costosi senza sapere a priori quali obiettivi raggiungere. In genere quando si percorre questo tipo di soluzione bisogna avere chiaro un concetto: Non si sta scegliendo un prodotto o un sistema gestionale ma un partner che ci seguirà per un po’ da anni dato l’ingente investimento che si dovrà assorbire.

 

Altri invece preferiscono erroneamente andare avanti con il solo strumento excel e singoli database, con il risultato di avere tante isoli separate di informazioni che non comunicano tra di loro. Ciò implica sistemi di raccolta ed elaborazione dati molto difficoltosi, con elevato rischio di errore e duplicazione dei dati mediante noiosissimi copia e incolla.

Pertanto va ricordato che una simile decisione va presa con calma e partendo da un primario step che è rappresentato dalla necessità di costruire un unico data warehouse aziendale che raccolga tutte le informazioni aziendali sparse negli infiniti database presenti in azienda: contatti, vendite, fornitori, marketing, contabilità, ecc.

Ciò può comportare come detto qui sopra costi non irrilevanti, che spesso rallentano la scelta di una soluzione.

Ecco perchè recentemente sta prendendo piede un concetto di self service Business Intelligence connesso all’introduzione dei sistemi gestionali in azienda. Ad esempio anche casa Microsoft sembra aver intrapreso questa direzione associando ad excel 2010 l’add on gratuito Power Pivot, più conosciuto tra gli addetti ai lavori come Progetto Gemini.

 

Powerpivot excel e ambiti applicativi

Il sito Powerpivot.com contiene tutte le istruzioni e spiega i requisiti necessari per poter effettuare il download e scaricare l’add in gratuito.  Associando una soluzione di data warehouse (Microsoft SQL Server 2008), excel e powerpivot è possibile pertanto prendere dimestichezza con determinati sistemi gestionali e inziare a percepire quali strade e soluzioni intraprendere. In altre parole, il dato non lo carichi più in excel ma in un super potentissimo e altamente comprimibile database (milioni di righe di dati).  PivotTable, PivotChart views e slicers sono funzioni note che ci aiuteranno nelle nostre analisi.

powerpivot excel

Qui di seguito pubblichiamo un video che  evidenzia un’applicazione pratica di powerpivot in campo di analisi delle vendite

 

Forse questa può essere una soluzione per coloro che non hanno necessità di dovere gestire un’infinità di informazioni. Ma lasciamo a voi la parola per conoscere eventuali vostre esperienze o test sull’add in o soluzioni similari.

 

Risorse per approfondire Powerpivot excel

 

Segnaliamo un corso on line dal titolo Analisi dei dati in excel con le tabelle pivot a cura dell’espertissimo Massimo Zucchini.

Il corso è davvero ricco di spunti e permette di apprendere tutte le funzionalità delle tabelle pivot al fine di approcciare un modus operandi dinamico e proattivo nella gestione e nell’analisi dei dati aziendali. Qui di seguito sono indicati i vari argomenti trattati e spiegati su formato video e con il supporto di fogli di lavoro scaricabili,  opportunamente suddivisi in tre sezioni:

 Moduli del corso

Livello base – intermedio

Database e formato tabellare (12:11)

Creare una tabella Pivot (8:14)

Aggiornare una tabella Pivot (2:49)

Formattare una tabella Pivot (9:12)

Slicers (7:34)

Multislicers (5:43)

Formattare gli Slicers – schede (9:42)

Info.dati (7:56)

Livello intermedio-avanzato

Campi calcolati (11:40)

Elementi calcolati (8:02)

Raggruppare: raggruppare per valori (5:51)

Raggruppare: raggruppare date per anni-trimestri (6:51)

Raggruppare: raggruppare date per anni-mesi-trimestri (10:27)

Raggruppare: sequenze temporali (5:04)

Riepilogare valori (11:23)

Ordinare (4:07)

Mostra valori come: Mostra valori come % totale complessivo (8:28)

Mostra valori come: mostra valori come % totale colonna (3:11)

Mostra valori come: Mostra valori come % totale riga (3:55)

Mostra valori come: Mostra valori come % totale di (8:04)

Mostra valori come: Mostra valori come % totale riga padre (6:37)

Mostra valori come: Mostra valori come % totale colonna padre (6:01)

Mostra valori come: Mostra valori come % totale padre (2:27)

Mostra valori come: Mostra valori come discordanza (4:53)

Mostra valori come: Mostra valori come totale parziale in (6:23)

Grafici Pivot (5:47)

Ricavare selezione slicers (4:42)

La formattazione condizionale (5:33)

Bonus: esempi applicativi finali e approfondimenti

La Pivot cache (6:25)

Duplicare la cache (10:25)

Ottimizzare la dimensione del file (6:27)

Non salvare i dati in cache (2:57)

Struttura dei campi database (9:59)

Introduzione ai database relazionali (9:47)

Creare un database relazionale (17:49)

Lavorare con un database relazionale (8:16)

Introduzione di Power Pivot su database relazionali (9:58)

Bonus&Rewards-Pareto (13:19)

Calcolo del P&L (Profit&Loss, Profitti e Perdite) (6:21)