Metodi levered e unlevered che cosa sono? Perchè sono importanti per la gestione dei flussi? Quali sono le formule? Quali strumenti? Quali applicazioni nell’ambito della valutazione di asset aziendali?

Metodi levered e unlevered da dove partire? Il flusso finanziario, prescindendo da ogni considerazione relativamente alla competenza economica, focalizza l’attenzione sull’aspetto monetario dell’impresa considerando le uscite e le entrate prodotte dalla gestione.

Si parla anche di “flusso disponibile” in quanto pari al prelievo di cassa dalla società potenzialmente concesso, senza pregiudicarne l’equilibrio economico e finanziario.
Le variabili necessarie per l’applicazione del metodo finanziario sono:
Flussi monetari
Orizzonte temporale
Tasso di interesse – Costo opportunità

 

Il valore dell’azienda è calcolato come segue:

Metodi levered e unlevered

W= Valore dell’azienda

FCt = Flusso di cassa atteso al periodo t

n = orizzonte temporale di riferimento

K = tasso di rendimento atteso del progetto

Calcolo flussi e metodi applicativi: metodi levered e unlevered

Circa le modalità di calcolo dei flussi finanziari abbiamo due versioni:

1) Metodi Unlevered: si basano sull’attualizzazione dei flussi di cassa disponibili per tutti coloro che apportano risorse finanziarie in azienda (possessori di azioni ordinarie, privilegiate, obbligazioni ordinarie o convertibili, banche e finanziatori).

L’ Unlevered discounted cash flow prevede che i flussi di cassa FCt siano calcolati al lordo degli oneri finanziari e di qualsiasi componente estraneo alla gestione caratteristica/operativa.

I flussi sono così determinati:

+ Reddito Operativo

– Imposte sul reddito

+ Ammortamenti

= Flusso di circolante della gestione corrente (Autofinanziamento potenziale)

+/- Investimento/Disinvestimenti in capitale circolante

= Flusso di cassa della gestione operativa (Autofinanziamento reale)

– Investimento per il mantenimento delle normali condizioni operative

= Unlevered Cash Flow (UCF).

2) Metodi Levered: si basano sull’attualizzazione dei dividendi e degli altri flussi di cassa disponibili per gli azionisti, scontati ad un tasso che ne rifletta il grado di rischio (diverso da quello utilizzato per i metodi unlevered). I flussi di cassa sono calcolati al netto degli interessi passivi (che costituiscono la remunerazione dei creditori finanziari).

La determinazione dei flussi monetari parte dal risultato netto del bilancio d’esercizio, di cui si offre un esempio nelle due tabelle di seguito riportate.

Metodi levered e unlvered

Metodi levered e unlevered: un approccio di analisi dinamica

Dall’esposizione del bilancio d’esercizio si passa all’analisi dei flussi finanziari e monetari espressi nel documento che gli Inglesi chiamano “Cash flow statement” e che noi abbiamo rinominato “Analisi dinamica”.

Il primo dato proposto dalla tabella dell’Analisi dinamica è il flusso di circolante della gestione corrente il quale indica l’ammontare delle risorse a disposizione dell’impresa durante l’esercizio, qualora tutte le vendite fossero incassate e tutti gli acquisti pagati immediatamente. Ciò è irrealistico.

La conseguenza è, pertanto, che l’ammontare così identificato rappresenta un flusso di risorse solo potenziale, mentre quelle effettivamente messe a disposizione dalla gestione si ottengono tenendo conto della parte di vendite non incassate e degli acquisti non pagati. Le variazioni di capitale circolante hanno lo scopo di misurare le risorse conteggiate nel flusso di circolante non incassate o pagate.

La tabella seguente evidenzia come si costruisce il 1° flusso della gestione applicando il “metodo unlevered”, si tratta, come sopra riportato, del flusso di circolante della gestione corrente, definibile come autofinanziamento potenziale:

 

La correzione del primo flusso con la variazione del capitale circolante permette di trovare il flusso di cassa della gestione corrente. Si tratta dell’ammontare di risorse rese disponibili dalla gestione per effettuare investimenti operativi o remunerare i fattori di capitale.

 

 

Metodi Levered e Unlevered

 

RISORSE PER APPROFONDIRE Metodi levered e unlevered

Se ti interessano queste tematiche ti suggeriamo le seguenti risorse:

 

1) Calcolare il valore d’impresa e di asset aziendali

Una guida focalizzata sui modelli di valutazione del capitale economico d’impresa, la valutazione dei marchi, dei brevetti e degli intangible in generale, con diverse applicazioni pratiche ed esempi di confronto.

 

2) Leggere e analizzare il Bilancio di esercizio

E-BOOK + SOFTWARE EXCEL advanced, con focus sul bilancio d’esercizio e l’anlaisi aziendale: un percorso che non tralascia alcun aspetto dell’analisi economica e finanziaria.

 

3) Business Plan foresight: tool che combina le potenzialità di word ed excel per redigire la parte scrittia e numerica di un business plan

 

4) La pianificaizone finanziaria: ebook focalizzato sull’ analisi finanziaria, il rischio d’impresa e la definizione delle strategie per la creazione di valore

 

Se ti interessa il tema della finanza aziendale e dell’analisi di bilancio, ti suggeriamo di dare un’occhiata anche ai seguenti ebook  e modelli excel:

75 esempi excel per il tuo Business

Analisi di bilancio con excel

https://www.b2corporate.com/prodotto/analisi-di-bilancio-con-excel/

Operazione finanziarie con excel

https://www.b2corporate.com/prodotto/operazioni-finanziarie-excel/

Riclassificazione conto economico con excel

https://www.b2corporate.com/prodotto/riclassificazione-conto-economico-excel/

Il capitale circolante con excel

https://www.b2corporate.com/prodotto/il-capitale-circolante/

Gestione delle passività con excel

https://www.b2corporate.com/prodotto/la-gestione-della-passivita-con-excel/

Gestione tesoreria con excel

https://www.b2corporate.com/prodotto/gestione-tesoreria-aziendale-excel/

Analisi per indici con excel

https://www.b2corporate.com/prodotto/analisi-per-indici-con-excel/

Esempi ed excel pratico

http://www.pmi.it/tag/excel