Nell’era in cui le aziende mirano sempre più ad attrarre la sfera emotiva dei clienti (la cosiddetta customer experience) e investono sul miglioramento tecnologico dei propri strumenti, il marketing strategico e il business plan rivestono un ruolo sempre più importante.

Il ruolo centrale del marketing strategico

Eppure, almeno nel nostro Paese, sono ancora poche le aziende e le PMI (piccole e medie imprese) che cercano di sfruttare tutte le potenzialità offerte dal marketing strategico. I nostri imprenditori, pigramente legati al passato, difficilmente si affidano a una strategia aziendale in grado di anticipare le evoluzioni del mercato. Eppure, in questo modo, potrebbero polverizzare i competitors.

In estrema sintesi possiamo affermare che il marketing strategico, partendo da una approfondita analisi dei bisogni del mercato (privati e aziende), consente al marchio che intende promuovere di migliorare il posizionamento del proprio prodotto/servizio sul mercato di riferimento.

Il modus operandi del marketing strategico

Il marketing strategico, per essere davvero efficace e vantaggioso, deve necessariamente rispettare un business plan. In primo luogo l’esperto di marketing e di comunicazione deve individuare qual è il bisogno che il prodotto del marchio deve andare a soddisfare.

Questa ricerca gli consentirà di comprendere cosa induce i customer ad acquistare una determinata tipologia di merci. Contestualmente il marketing manager deve capire quale vantaggio il prodotto apporterà nella vita personale dell’acquirente. Se esso è privo di benefici reali non riuscirà mai a prevalere sui prodotti della concorrenza.

D’altra parte è anche opportuno circoscrivere la nicchia di mercato cui ci si vuole rivolgere, al fine di perfezionare il prodotto stesso e di adeguarlo alle esigenze di un target specifico. È altrettanto fondamentale, inoltre, interpretare i principali trend del segmento di mercato, ovvero quelle tendenze capaci di modificare l’interesse nei confronti di un determinato prodotto.

Le 4 fasi del marketing strategico

Le 4 fasi che caratterizzano un business plan del marketing strategico sono le seguenti:

1.    ricerche mirate di marketing: ovvero le ricerche sul campo per fare emergere i bisogni reali degli individui e delle organizzazioni;

2.    individuazione del segmento di mercato: ciascun segmento si differenzia dall’altro per una vasta gamma di aspetti. Proprio per questo motivo è necessario rilevare le features di ciascuno e, contemporaneamente, riconoscere i valori condivisi dagli individui che appartengono a quel dato segmento. Questa operazione consente di differenziare la produzione e di incrementare la redditività;

3.    individuare il target: l’attività di targeting consiste semplicemente nel selezionare i segmenti di mercato su cui focalizzare la propria attenzione. La scelta deve essere oculata ed effettuata con estremo criterio, in quanto essa influenzerà tutto il resto dell’attività dell’impresa;

4.    posizionamento: prima di modificare la propria collocazione sul mercato, l’azienda deve sapere qual è la percezione che hanno i customer della propria posizione attuale. Solo in virtù di questo dato sarà possibile mettere a punto una adeguata ed efficace strategia aziendale.

Ricordiamo, infine, che le strategie di marketing non sono a esclusivo appannaggio delle grandi aziende o dei brand più rinomati. Esse, in realtà, dovrebbero essere adottate anche dagli imprenditori indipendenti, da coloro che hanno fondato delle start-up e dai responsabili delle PMI.

Content marketing: uno strumento prezioso

Il content marketing è divenuto un’attività fondamentale per l’acquisizione e la fidelizzazione di nuovi clienti. Esso si basa sulla realizzazione di contenuti di valore per il web in grado di portare a termine il processo di conversione. Insomma, oggi come oggi, la produzione di testi pertinenti ed originali è una delle strategie più efficaci per la promozione online. D i seguito forniamo un breve elenco di alcuni strumenti caratteristici del content marketing:

1 – Infografiche, immagini, brevi filmati, e-book

2 – Strumenti interattivi

3 – Big Data

3 – Newsletter

Se si desidera ottenere una consulenza di qualità, consigliamo di visionare il seguente sito internet: www.marketingcolcuore.com.