Recensione libro: Manuale operativo delle associazioni. Il manuale esamina con praticità e in modo innovativo gli aspetti legali, civilistici, tributari, economici, pratici e organizzativi degli enti non commerciali in generale e delle associazioni in particolare. Sezione dedicata anche al tema dell’economia sociale: imprese sociali, Società Benefit Start Up Innovative a Vocazione Sociale.

Il volontariato è qualcosa di davvero speciale, in Italia abbiamo tante forme di associazionismo che rendono di fatto il nostro paese uno tra i primi al mondo in fatto di sostegno al prossimo.

LibroAssociazione

 

Anche la Costituzione individua in un articolo l’importanza del volontariato, dando  ampio spazio al sostegno delle varie associazioni sul territorio nazionale.

Il libro “Manuale Operativo delle associazioni”  della Maggioli editore, fornisce tutti gli elementi per costituire, avviare e gestire nel modo migliore un’organizzazione non profit.

Nel libro sono affrontati tanti aspetti, non solo normativi, ma anche contabili o di gestione, elementi importanti che in pochi in Italia conoscono.

Un manuale completo con 25 capitoli divisi in due parti, la prima riguardante gli adempimenti civilistici ed la seconda gli adempimenti fiscali.

Ma vediamo in dettaglio i vari capitoli di questo ottimo libro.

Il manuale inizia con il primo capitolo illustrando le più recenti modifiche legislative nel terzo settore, evidenziando tutti i nuovi aspetti e le modifiche apportare dalla recente normativa.

Nel secondo capitolo, l’autrice del libro fornisce interessanti delucidazioni sulle varie tipologie associative.

Il terzo capitolo, di pochissime pagine, riguarda l’aspetto economico delle organizzazioni.

Il quarto capitolo riguarda le varie non profit, si fa un confronto tra quelle  sportive e quelle assistenziali, tra enti non economici ed altre.

Nel quinto capitolo sono illustrati i principi a cui devono attenersi le organizzazioni.

Nel sesto capitolo, si forniscono al lettore indicazioni preziose sulle onlus, la cui gestione richiede determinate linee guida. In questo caso, il capitolo approfondisce in maniera esaustiva e completa la tematica.

Nel settimo capitolo, si prende in esame la documentazione da redigere e le indicazioni inerenti la costituzione di una non profit.

Nell’ottavo capitolo, l’autrice fornisce un’ampia delucidazione riguardante le associazioni sportive.

Con il capitolo nono viene fornita in maniera completa tutte la procedura necessaria per la costituzione di un’associazione, le varie parti dell’atto per le diverse forme associative.

Da questo capitolo in poi, il lettore sarà in grado di muoversi in maniera autonoma, infatti nel capitolo 10 vengono forniti in maniera introduttiva i primi passi dopo la costituzione, mentre nel capitolo undicesimo gli organismi di cui l’associazione deve tener conto.

Nel capitolo 12, si passa alla contabilità, un aspetto importantissimo visto il delicato tema che richiede una certa attenzione. Un capitolo che fornisce al lettore interessanti spunti.

Nel capitolo successivo (13) viene affrontata la contabilità per le onlus, un capitolo con interessanti indicazioni.

Con il capitolo 14 si passa ad un tema molto importante che purtroppo in Italia è poco considerato, l’etica nel non profit.

Anche in questo capitolo viene fatta una breve ma dettagliata introduzione.

Continuando a leggere, nel capitolo successivo (15) viene preso in considerazione l’aspetto giuridico dell’obbligo di contabilità o meglio della parte economica delle organizzazioni non profit.

Il capitolo 16, è molto breve (una pagina) e riguarda la chiusura di un’associazione.

Nel capitolo 17 si illustrano brevemente le collaborazioni occasionali all’interno delle associazioni sportive.

Altro tema importante, che spesso non viene considerato dai vari soci è la parte giuridica nelle associazioni, nel capitolo 18 si passa a tale tema.

Il capitolo diciannove affronta un tema del tutto sconosciuto: le start up innovative nel campo sociale, con interessanti spunti di riflessione.

Novità che pochi conoscono e alle quali in questo capitolo, viene fornita una valida introduzione.

Molto breve, di sole due pagine il capitolo 20, dedicato alla donazione di generi alimentari e farmaci.

Il capitolo successivo, ventunesimo, è diverso da tutti gli altri, in questo capitolo si riportano alcune tra le domande più comuni che le persone si pongono durante la costituzione o gestione di una non profit.

Con il capitolo 22 si conclude la prima parte del manuale, concludendo con uno specchietto di preziosi indicazioni sulle associazioni.

La seconda parte è importante ai fini della contabilità, con approfondimenti su vari capitoli, visto la sua importanza.

Sono riportati vari aspetti finanziari, come la gestione delle imposte, la vendita dei prodotti, la parte contabile delle onlus, delle associazioni dilettantistiche sportive e degli altri tipi di associazione.

Altri temi affrontati, non meno importanti, sono le sponsorizzazioni, la tracciabilità dei pagamenti, le agevolazioni per le associazioni e sulle prestazioni offerte, la gestione degli immobili, le attività non commerciali, le erogazioni liberali alle associazioni, quest’ultimo tema molto importante del quale si conosce molto poco.

Altri aspetti che ritengo molto interessanti ed utili sono trattati nel capitolo dedicato ai rapporti con la pubblica amministrazione e che trattano la nuova fatturazione elettronica.

Un capitolo di grande importanza nel quale l’autrice affronta l’argomento in maniera esaustiva è il capitolo sedicesimo, nel quale si parla del 5 per mille.

Altro capitolo nel quale troviamo approfondimento è quello riguardante gli immobili e le relative imposte.

Negli ultimi due capitoli, come nella prima parte, troviamo una serie di domande più comuni con le relative risposte e la tabella riepilogativa.

 

Di seguito si riportano i titoli dei capitoli

  • La riforma del terzo settore
  • Inquadramento degli enti del non profit nel panorama giuridico italiano
  • Le associazioni nel panorama aziendale ed economico
  • Distinzione tra ente non commerciale, associazione, organizzazione di volontariato, organizzazione non lucrativa di utilità sociale, associazione sportiva dilettantistica, associazione di promozione sociale.
  • Le organizzazioni di volontariato: una particolare tipologia di associazioni
  • Le organizzazioni non lucrative di utilità sociale (Onlus): tratti distintivi
  • Le associazioni di promozione sociale: Requisiti e tratti distintivi
  • Le associazioni sportive dilettantistiche: inquadramento giuridico
  • La costituzione dell’associazione. La forma e il contenuto dell’atto costitutivo e dello statuto.
  • Gli adempimenti dopo la costituzione
  • Gli organi dell’associazione: l’organo deliberativo, l’organo amministrativo, l’organo di controllo. Ammissione, recesso ed esclusione degli associati.
  • Il Rendiconto contabile
  • La contabilità e il bilancio delle Onlus
  • Gli strumenti della responsabilità sociale dell’ente non profit: la Relazione di Missione, il Bilancio Sociale, il Codice Etico.
  • Lgs. 231/2001: responsabilità amministrativa e gestione dei rischi nel Terzo Settore
  • L’estinzione dell’associazione.
  • Prestazioni di lavoro all’interno delle associazioni sportive dilettantistiche
  • L’impresa sociale. Profili giuridici
  • Le Società Benefit e le Start up innovative a vocazione sociale
  • Donazione di prodotti alimentari e farmaceutici a fini di solidarietà sociale
  • Domande e risposte sugli aspetti civilistici delle associazioni
  • Tabelle riepilogative

Parte II

  • Le imposte sui redditi nell’ambito della disciplina fiscale dell’associazione
  • Il reddito di impresa nelle associazioni
  • La commercialità nell’attività svolta dalle associazioni
  • La determinazione del reddito degli enti non commerciali in generale
  • La disciplina tributaria delle associazioni
  • La disciplina tributaria delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale (Onlus)
  • La disciplina tributaria delle organizzazioni di volontariato
  • La disciplina tributaria delle associazioni sportive dilettantistiche
  • Disciplina tributaria di alcune attività associative
  • La disciplina tributaria delle associazioni di promozione sociale
  • Disciplina tributaria delle società sportive dilettantistiche
  • Gli adempimenti contabili delle associazioni
  • Disposizioni particolari per talune associazioni
  • Le erogazioni liberali alle associazioni
  • I rapporti con la Pubblica Amministrazione: contributi, fattura elettronica, split payment.
  • Il cinque per mille
  • L’impresa sociale. Profili contabili e fiscali
  • Il modello EAS: la comunicazione dei dati rilevanti ai fini fiscali
  • Prevenzione e contrasto dell’evasione degli enti non commerciali
  • Enti non commerciali e rapporti con l’estero
  • Immobili e imposte
  • Spesometro e enti non commerciali
  • Le novità fiscali
  • Domande e risposte sugli aspetti fiscali delle associazioni
  • Tabelle riepilogative

 

Conclusioni

Il libro include anche un cd-rom, nel quale sono presenti file di grande utilità, come esempi di costituzione di un’associazione, file contabili e tanto altro.

In questi anni mi sono occupato di centri anziani ed associazionismo e questo manuale mi ha permesso di ampliare ed approfondire quegli aspetti e quelle  conoscenze in ambito di non profit, che per me erano sconosciute, nonostante le tantissime ricerche e i molteplici confronti con tante organizzazioni.

Un libro fondamentale per ogni organizzazione non profit,  ma soprattutto un punto di riferimento sia per coloro che si apprestano a costituire un’associazione che per coloro che la stanno portando avanti.

Alcuni capitoli sono molto brevi ed introduttivi sul tema affrontato, comprensibile, visto che i vari aspetti del non profit sono molteplici. Nonostante alcuni argomenti affrontati in maniera ristretta, il lettore comprenderà in maniera chiara e semplice il tema che potrà successivamente approfondire.

Un libro che non può mancare nello scaffale di ogni presidente di una non profit.

 

Recensione a cura di Emanuele Mattei