Riso venere con cavoletti e zafferano cremoso

Nuova ricetta per manager, freelance e impiegati appassionati di cucina e di piatti genuini, nutrienti, leggeri. La ricetta è a cura di Papilla Monella, partner B2corporate per la rubrica Business lifestyle. Oggi Papilla Monella ci presenta una ricetta davvero veloce da preparare, elegante, super nutriente e salutare. Un piatto deicsamente sfizioso e gustoso. Alla base della ricetta trovate i gustosi cavoletti di Bruxelles contrastati dal sapore delicato delle carote viola, a cui si aggiunge il gusto dello zafferano Oro rosso degli Iblei reso cremoso e la bellezza e bontà del riso venere di Sapise dall’aroma intenso e unico.

La preparazione del riso venere con cavoletti e zafferano cremoso richiede pochi semplici step. Il risultato sarà un piatto decisamente aromatico ma nello stesso tempo delicato.

E allora siete pronti? Indossate il vostro cappello da cuoco, il grembiule e via partiamo a preparare il delizioso piatto.

 

Il filo rosso che unisce le mie ricette sono gli ingredienti di stagione cucinati con tanta passione e pochi grassi. Perchè per soddisfare il palato non servono troppe calorie: basta un pizzico di fantasia…e monelleria tra i fornelli – Papilla Monella

 

 

Che cosa occorre per preparare la ricetta Riso venere con cavoletti e zafferano cremoso: ingredienti, quantità e strumenti

La preparazione della ricetta: 15 passaggi essenziali

  1. Prendere una pentola e portare  a bollore abbondante acqua salata a cui aggiungere un cucchiaino di olio e un rametto di rosmarino
  2. Versare il riso nell’acqua bollente e farlo cuocere a fuoco medio con coperchio per circa 40′ dalla ripresa del bollore.
  3. A cottura ultimata, scoliamo il riso e passiamolo sotto acqua fredda per fermarne la cottura.
  4. Pulire i cavoletti di Bruxelles e tenere da parte una ventina di foglie esterne
  5. Procere a tagliare a metà i cavoletti di Bruxelles, metterli in una pentola e farli cuocere al vapore per circa 15 minuti fino a quando saranno ben cotti. Suggerimento: se utilizzate  la pentola a pressione basteranno 3′ dal fischio – ricordando poi di aprire la pentola dopo altri 10′.
  6. Pelare la carota viola e e tagliarla a rondelle aiutandoci con un pelapatate.
  7. Mescolare le rondelle di carota con poco olio  e un pizzico di sale e replicare la medesima operazione con le foglie esterne dei cavoletti utilizzando però un’altra ciotola.
  8. Disporre entrambi su un foglio di carta forno e infornare in forno statico a 180° per 10′.
  9. Abbassare la temperatura a 160° e continuare la cottura in modalità ventilata per gli ultimi 5′.
  10. Stemperare in una tazza 8 stimmi di zafferano in 80 gr di latte bollente, versiamolo in  pentola e lasciamolo cuocere a fuoco medio per 3′ mescolando continuamente.
  11. Versare in una tazzina i rimanenti 20 gr di latte e la maizena, mescolando con una frusta a mano finchè la polvere verrà assorbita dal liquido. Unire il latte freddo a quello bollente  e proseguire la cottura per altri 2′ o finché la salsa avrà raggiunto la consistenza desiderata.
  12. Passare la salsa in un colino e metterlo da parte.
  13. Tritare finemente la cipolla, lascinadola  imbiondire in pentola con un cucchiaio di olio e un cucchiaio di acqua. Quando sarà diventata trasparente uniamo i cavoletti e saltiamoli  a fuoco vivace per 2′ aggiungendo sale  e poco pepe nero. Unire il riso, un cucchiaio di olio e continuare la cottura per gli ultimi 2′.
  14. Impiattire i tortini servendoci di un coppapasta.
  15. Terminare la preparazione del piatto aggiungendo alcune gocce di salsa allo zafferano, gli stimmi tenuti da parte e i petali di cavoletti e carote viola precedentemente preparati.

 

Suggerimenti e risorse aggiuntive

Come ottenere l’appiatimento perfetto dei tortini: si suggerisce prima di sfilare il coppapasta, di pulire bene il piatto aiutandosi con carta da cucina e utilizzando un piccolo cucchiaio per creare le gocce di salsa allo zafferano.

Il residuo di salsa rimasta puà essere versata in una ciotolina e messa in tavola per essere aggiunta sul piatto.

Se non avete un coppapasta, si consiglia di coppare il riso con piccole ciotole o servirlo in fondine individuali cospargendolo di gocce di crema allo zafferano appena prima di servire.

 

E allora Buon appetito!!!!!