La preparazione di una presentazione richiede tanto tempo e spesso è oggetto di un lavoro di team non perfettamente coordinato ed efficace. In questo articolo analizziamo la tecnica di Lean presentation design, proponendo diversi suggerimenti per creare presentazioni efficaci in breve tempo.

 

L’arte di preparare una presentazione efficace non è un compito facile. Quali sono i fattori chiave su cui puntare? Come realizzarla? Maurizio La Cava, Presentation Strategist e autore del libro “Lean presentation Design”, edito da FrancoAngeli, offre diversi spunti e suggerimenti decisamente di valore per riuscire a “svangare” la preparazione di una presentazione…. “compito di tutti ma di nessuno“.

Lean presentation design

 

Ricorda: Una presentazione efficace può scolpire il messaggio nella memoria a lungo termine – Maurizio La Cava

 

Cosa succede se le presentazione è inefficace?

 

Preparare uno speech richiede tempo e strategia, visualizzazione grafica ma soprattutto bisogna tenere a mente un aspetto fondamentale: le presentazioni sono, prima di tutto, un dialogo tra persone.

Secondo Maurizio La Cava, ogni presentazione è un momento di condivisione delle proprie idee con un obiettivo predefinito. Ciò significa che le slide che andiamo a preparare con il nostro Power Point devono rappresentare un supporto per progettare la comunicazione. Il relatore è quello che fa sempre la differenza.

Ci possono essere diverse conseguenze rilevanti , se la presentazione che abbiamo preparato ha un risultato negativo:

– l’audience si distrarrà e lo speaker si ritrova a parlare ai muri;

– il personal branding dell’autore si danneggia;

– le idee che stavano alla base dell presentazione perdono valore e potenzialità;

– Perdita di tempo da parte di che l’ha preparata e chi sta ascoltando.

 

L’importanza di comunicare: 3 elementi chiave

Simili situazioni vanno pertanto evitate e bisogna pertanto focalizzarsi su 3 componenti della strategia di comunicazione:

1) Comunicare qualcosa di rilevante: bisogna raccontare qualcosa che interessa veramente la tua audience

2) Condividere nel modo giusto puntando su esempi, case studies e simulando scenari vicini alla tua audience

3) Condividere qualcosa di nuovo: la novità cattura sempre l’attenzione.

 

Ricorda che, ogni volta che presenterai del testo, perderai l’attenzione delle persone all’istante e riconquistarla diventerà sempre più difficile con l’avanzare della presentazione. Per contro, una presentazione progettata correttamente, come supporto allo speaker, risulterà del tutto incomprensibile agli occhi del lettore – Maurizio La Cava

 

Come implementare un approccio lean per le presentazioni

 

Maurizio La Cava, nella presentazione del suo metodo lean presentation design, parte da un punto molto significativo: “le presentazioni sono comunemente approcciate in maniera creativa, ma non tutti siamo designer e non tutti siamo creativi. Infatti, quando il risultato di tanti sforzi è una presentazione che non funziona, tendiamo a difenderci riconoscendo di non avere la dote della creatività…”

Da tutto questo, si deduce che la presentazione non deve puntare su un fattore esclusivamente creativo ma deve piuttosto seguire un processo logico, ripetibile e ottimizzato, che l’autore descrive come costituito da 5 step, che sono evidenziati nell’immagine riportata qui sotto:

Lean presentation design

Immagine tratta dal Libro Lean presentation Design” – FrancoAngeli

Un simile approccio ti permette pertanto di muoverti secondo una diversa logica nella realizzazione della presentazione:

1) Prima di tutto devi capire a chi devi comunicare il tuo messaggio;

2) Fai storytelling per veicolare i tuoi messaggio in modo chiaro e articolato

3) Il terzo step è quello di dare impatto visivo ai tuoi messaggi

4) Crea le slide

5) Progetta la user experience per rendere efficace la presentazione.

Nel Libro “Lean presentation Design” questi 5 step sono scritti molto nel dettaglio e offrono spunti davvero interessanti per permettere a chi leggere di vedere davvero sotto un’altra veste la fase di realizzazione di una presentazione.

 

Ricorda: Più le slide sono pulite, più rapido ed efficace sarà l’occhio della tua audience nel catturare il messaggio e tornare da te che presenti – Maurizio La Cava

Persuasione, Lean presentation Canvas, Immagini, testo, colori, pattern di lettura

 

Proseguendo la lettura del libro di Maurizio La Cava si incontrano suggerimenti e moltissimi esempi pratici relativi ai seguenti temi:

– come massimizzare l’efficacia della presentazione attraverso i principi della persuasione

– come utilizzare lo strumento Lean Presentation Strategy Canvas  per disegnare la presentazione secondo una logica strategica e collaborative

– modo efficace per usare i font, immagini e icone per coinvolgere ed emozionare l’audience

– come “colorare la presentazione” sfruttando la tecnica delle combinazioni dei colori

– imparare ad usare i pattern di lettura per aiutarti a descrivere il comportamento del percorso visivo delle persone sulle tue presentazioni.

pattern di lettura

Immagine tratta dal Libro Lean presentation Design” – FrancoAngeli

– come utilizzare i 4 princìpi fondamentali del design.

 

Perchè leggere questo libro?

 

Il libro di Maurizio La Cava è  una guida pratica e completa, che cambia completamente la prospettiva per coloro che si trovano a dover realizzare una presentazione.
Le slide passano in secondo piano e il lettore percepisce che alla base di una buona presentazione non c’è solo il fattore creatività ma  anche molto altro.
L’autore offre davvero innumerevoli suggerimenti di varia natura: strategici, tecnici, pratici. L’obiettivo non è quello di creare una slide “carina, ma quella di renderla “efficace”. E’ proprio su questo punto che il libro “Lean presentation Design” fa emergere un cambio di passo e un valore aggiunto ad ampio raggio. Da leggere a più riprese.