La progettazione di un sito web deve tenere conto della necessità di posizionarlo sui motori di ricerca. A questo proposito è fondamentale prestare attenzione al traffico organico e, di conseguenza, badare alla user experience. Lo scopo deve essere quello di mettere a disposizione dei lettori le informazioni di cui sono in cerca e di cui hanno bisogno. Il contenuto è uno dei più importanti fattori che condizionano il posizionamento: è essenziale che sia originale e al tempo stesso esaustivo, in modo che risponda agli intenti di ricerca degli utenti.

L’Agenzia Sunrise per la realizzazione di siti web

La costruzione di un sito non è un’attività che si possa improvvisare, a maggior ragione nel caso in cui si sia privi di esperienza in questo ambito. Conviene, al contrario, affidarsi a professionisti del settore: per la realizzazione siti web Roma, per esempio, ci si può rivolgere all’Agenzia Sunrise, che si occupa anche della creazione di e-commerce e del posizionamento su Google attraverso le strategie Seo che sono finalizzate a incrementare i contatti e a migliorare la visibilità. Sul sito dell’agenzia è possibile verificare direttamente in home page le tariffe previste per i diversi servizi, dai siti monopagina a quelli aziendali.

Il posizionamento dei siti web

È fondamentale, inoltre, dedicarsi alla sicurezza dei dati, rispettando le prescrizioni dei regolamenti che riguardano la cookie policy, la privacy e la certificazione SSL. Al giorno d’oggi, poi, è importante fare in modo che le pagine possano essere visualizzate in modo corretto non solo da computer, ma anche da smartphone e da qualsiasi altro device. La realizzazione di un sito web deve essere mobile responsive: per Google questa è la prima scelta dal punto di vista del posizionamento sui motori di ricerca. Sempre in termini di user experience, poi, è utile che le pagine si carichino in modo rapido, così che gli utenti non siano costretti ad aspettare troppo per poterle visualizzare.

Il valore della link building

Un ulteriore aspetto su cui ci si dovrebbe concentrare è quello relativo alla link building: nel momento in cui si ottiene un link da un altro sito autorevole, infatti, Google e gli altri motori di ricerca capiscono di avere a che fare con un contenuto di qualità. Bisogna, però, che il link sia dofollow, e quindi tenuto in considerazione dal motore di ricerca (a differenza dei link nofollow che, invece, comunicano a Google di non tenere conto della link juice).

Come si fa link building

La link building può offrire numerosi vantaggi ma, al tempo stesso, può presentare altrettante insidie a causa del rischio di penalizzazione. Per questo motivo è molto importante prestare la massima attenzione alle anchor text che si decide di impiegare per linkare il proprio sito. Al tempo stesso, è bene evitare di farsi linkare nel giro di breve tempo per troppe volte, dal momento che Google potrebbe interpretare questo segnale come un tentativo di non rispettare le regole. In ogni caso, dovendo scegliere i siti da cui ci si deve far linkare è meglio optare per quelli che hanno un numero di visite elevato e i progetti verticali, vale a dire specializzati su un certo argomento.

La struttura di un sito web

Un sito web presuppone una struttura ben precisa che si compone di una home page, di alcune categorie, di alcune sottocategorie e dei vari post singoli. L’alberatura ideale, pertanto, prevede un menù principale con le diverse categorie: nel caso di un sito vetrina, oltre alla home page ci saranno la pagina del Chi Siamo, quella dei servizi, quella dei contatti e quella del blog.