Le opportunità da cogliere in fiera: suggermenti e fattori chiave

Le fiere di settore sono da sempre un mezzo fondamentale per le aziende che vogliono farsi conoscere, sia in ambito b2b che in ambito b2c.

 

Negli anni le fiere hanno mutato il loro interesse e valore, si sono sempre più specializzate e settorializzate così da poter raffinare l’incontro tra domanda ed offerta.

 

Quali sono i vantaggi di partecipare ad una fiera di settore?

 

Ci sono diversi punti di valore che spingono le aziende a partecipare ad un evento fieristico oppure una manifestazione di settore, tra questi i principali sono sicuramente:

 

  • Incontrare potenziali clienti ed avere l’opportunità di intrecciare legami di business
  • Farsi conoscere e sviluppare la brand awareness del proprio marchio
  • Scoprire nuove tecnologie e soluzioni per il proprio business
  • Trovare nuovi fornitori di valore per lo sviluppo del proprio lavoro

 

Questi sono i principali vantaggi del partecipare ad una fiera, ma ovviamente tutto deve essere fatto secondo specifici criteri e seguire un piano di azione dettagliato e preciso in ogni minimo particolare.

 

Il ruolo chiave dell’allestimento di uno stand fier

Oggi non basta realizzare e farsi allestire uno stand fieristico, sedersi ed aspettare che le persone entrino a chiedere informazioni o dettagli sull’azienda, i prodotti ed i servizi che questa offre.

 

Partecipare ad una fiera di settore significa iniziare almeno 6/7 mesi a pianificare la strategia di azione, definire tutti i punti critici, le operatività pratiche da mettere in opera durante l’evento e tutte le azioni da compiere una volta che la fiera è terminata.
Partire con una base progettuale solida permette di definire degli obiettivi da raggiungere e mettere in pratica tutte le azioni per raggiungerli concretamente, potendo agire di conseguenza per migliorare la propria strategia durante la fiera.

 

Oggi non è più possibile pensare all’ultimo momento su come comportarsi durante la fiera, le manifestazioni davvero importanti per un’azienda si contano sulle dita di una mano ed i costi per partecipare a tutte quante sono elevatissimi.

 

Per questo motivo ogni azienda non può fallire e deve mettere in campo una progettualità specifica e precisa per non buttare i propri soldi, ma farli fruttare con un investimento in termini di recupero partner, clienti e sviluppo del proprio business.

 

Per riuscire ad avere successo durante un evento fieristico, se non si è in grado di sviluppare internamente una strategia precisa è bene affidarsi ad agenzie di comunicazione che sappiano coordinare tutte le fasi progettuali ed operativi, prima, durante e dopo l’evento.

 

Nei mesi precedenti la fiera è importante raccogliere tutte le idee, metterle nero su bianco, ordinandole per importanza, definire i primi progetti dello stand in fiera, progettare la disposizione di ogni elemento, la scelta dei materiali da distribuire, scegliere lo staff che parteciperà, formarlo a dovere, definire le procedure di relazione con il pubblico, creare la giusta attività post evento per il follow up dei contatti raccolti.
Mettere insieme tutto questo processo non è cosa semplice, bisogna essere sempre concentrati e presenti sul pezzo per non andare alla deriva e perdere di vista gli obiettivi da raggiungere.

 

Serve quindi essere coordinati e organizzati, spesso le aziende non sono in grado di farlo, per questo motivo è bene anche pensare ad affidarsi a dei professionisti del marketing fieristico che possano aiutare e togliere parecchi pensieri alle aziende come la tua che vogliono partecipare alle fiere di settore.

 

Per concludere, le fiere sono ancora oggi un importante opportunità di business per moltissime aziende, bisogna cogliere l’occasione, ma farlo concretamente con un progetto curato in ogni minimo dettaglio per raggiungere specifici obiettivi