In uno scenario economico sempre più complesso e dinamico, nell’era della globalizzazione e della rapida evoluzione tecnologica, il processo del Miglioramento continuo diviene un fattore critico di successo fondamentale per il raggiungimento e il mantenimento di un vantaggio competitivo nel proprio settore di riferimento.

Le aziende si trovano ogni giorno a dover confrontarsi con norme e specifiche tecniche sempre più soffocanti, cui bisogno attenersi nella produzione dei propri prodotti/Servizi; la Qualità’ dei prodotti e dei servizi rappresenta un fattore strategico fondamentale pe rpoter supportare le esigenze dei propri clienti non solo attraverso prodotti/servizi di adeguato standard, ma anche grazie ad una struttura organizzativa orientata al problem solving e alla “Customer satisfaction”.

Quando si parla di qualità è importante distinguere tra Qualità del prodott/Servizio e Sistema di gestione della Qualità.

La qualità di un prodotto/servizio è da intendersi come la capacità di soddisfare le esigenze esplicite ed implicite dei clienti: l’aspettativa del cliente rappresenta la qualità del prodotto/servizio.

La gestione per la qualità è l’insieme delle attività che devono essere strutturate per consentire il soddisfacimento degli obiettivi della qualità, ponendo particolare attenzione a:

– processo produttivo

– prodotto/servizio,

– R&D

– Flusso acquisti,

– Ordini

– etc.

La certificazione di qualità rilasciata da un ente terzo indipendente riconosciuto a livello nazionale ed internazionale e’ pertanto diventata determinate per le aziende per guadagnare la fiducia dei clienti.

Un’azienda che decide di certificarsi deve essere consapevole del “Cambiamento culturale ed organizzativo” cui va incontro, pertanto il management deve essere fortemente convinto del raggiungimento dell’obiettivo prefissato e vincere le resistenze dei collaboratori (procedure da rispettare in vista anche delle visite ispettive periodiche, corsi di formazione, etc.)