Innovazione, Startup e sperimentazione continua: il ruolo chiave dell’innovation accounting attraverso una strategia efficace di Lean analytics. Startup e modelli efficaci di innovaton accounting per tenere sotto controllo i progressi step by step e cambiare rotta se necessario. Pianificare, attuare, monitorare, adottare interventi correttivi di continuo.

 

Innovation accounting e strategia aziendale. Le startup cominciano un percorso, che può evolversi in un business sostanziale o rimanere un sogno o un esperimento, da tenere come esempio nella logica della’apprendimento continuo.

Creare una startup non significa solo avere una business idea, ma occorre anche realizzarla, svilupparla e avviarla verso una logica di minimum viable product da avviare sul mercato puntando soprattutto sulla condivisione con i clienti potenziali. Fare startup significa anche implementare e progettare un business model dinamico con delle metriche misurabili periodicamente.

La startup è una sperimentazione continua, ma a questi test si devono dare delle interpretazioni attraverso metriche e indicatori. Occorre utilizzare dashboard aziendali per tenere sotto controllo gli indicatori ritenuti rilevanti per le proprie strategie.

Innovation accounting

La Lean Startup di Eric Ries è un concetto che spiega molto bene questo modus operandi. L’Innovation Accounting trattata dallo stesso Ries e da altri autori è un modus operandi che può davvero contribuire all’evoluzione positiva di una startup. Con questo non vogliamo dire che chi utilizza l’Innovation Accounting possa avere la strada del successo garantito, tuttavia può porre delle basi solide da cui partire!!!  Sul tema abbiamo già dedicato diversi articoli come ad esempio sulla correlazione tra business idea e metriche oppure  sul concetto di  innovazione e organizzazioni che apprendono.

E’ fondamentale identificare i punti più critici e rischiosi del proprio business plan e individuare i modi per comprimerli al minimum risk. Il ciclo dell’apprendimento continuo e della misurazione devono creare un percorso di feedback e analisi cause effetti.

 

Don’t sell what you can make; make what you can sell

 

La misurabilità degli obiettivi è un fattore chiave da non trascurare

Sfortunatamente è dura sapere cosa la gente realmente vuole. Non si può rischiare di entrare in un circolo vizioso fatto di preconcetti e di tentativi di captare cosa la gente pensa o desidera senza un chiaro costrutto logico.
In questo campo la Lean Analitics estensione dell’Innovation accounting può aiutare a supportare le strategie di business e sviluppo.  L’Analytics può aiutarti attraverso metriche e misurabilità di step, target, aspetti quantitativi e qualitativi. L’analytics è pertanto un concetto esteso della Lean Startup e dell’Innovation Accounting.

La Lean Startup aiuta le organizzazioni che innovano a misurare I propri step di sviluppo e a identificare le componenti di rischio presenti nella sfera di business e di riferimento. La startup  che operano  in logica lean, analizzano con costanza gli interrogativi che progressivamente emergono e vanno a ricercare con rapidità le possibili soluzioni (Q&A)

La Lean Analytics è pertanto il cruscotto aziendale utile per ogni stadio del proprio business: dalla fase di  validazione/testing, all’identificazione dei clienti.

Interessante su questo tema è il libro a cura di Allistair Croll e Benjamin Yoskovitz dal titolo Lean Analytics. Il libro è ricco di suggerimenti e casi pratici per supportarti a comprendere i meccanismi della Lean Analytics e le modalità per implementare un sistema efficace capace di supportare l’enterpreneur nell’attività di analisi e misurazione degli step evolutivi.

 

Risorse per approfondire

Al seguente link http://leananalyticsbook.com/, potete scaricare un free ebook introduttivo ricco di casi pratici come quello riportato qui sotto, in modalità sintentica: