ICO acronimo di initial coin offering è una sigla molto in voga in questo periodo ma troppo spesso legata a un concetto di investimento facile per creare nel breve profitti elevati. Purtroppo non è così. Quando si investe in una ICO bisogna tenere conto che il rischio di perdita del proprio capitale è davvero elevato. Le opportunità ci sono perchè esistono progetti moto innovativi e distruptive, ma questi vanno ricercati con cura e con un’attenta analisi del progetto.

 

Initial Coin offering ovvero una nuova modalità di sostegno ad un progetto innovativo che utilizza i token ovvero moneta virtuale come parte integrante  e sostanziale del progetto. In pratica si assiste alla vendita pubblica di token che sono gestibili attraverso la tecnologia blockchain. Questo gettone virtuale servirà come sostentamento per favorire lo sviluppo e la realizzazione del progetto: dall’idea alla realizzazione del prodotto/servizio.

In un precedente articolo si era parlato di ICO proponendo due video molto interessanti per capire di più il fenomeno e toccare con mano i driver da sfruttare quando si procede ad un’analisi di investimento di un progetto innovativo orientato a tecnologia blockchain e al mondo delle criptovalute. Per chi è interessato ad approfondire il tema suggeriamo di visionare i video realizzati da ThomasDRi 

Qui elenchiamo gli elementi chiave da seguire quando si analizza il progetto. Ci sono molti team molto astuti nel creare un marketing impressionante sull’idea da creare fermento ed entusiasmo nascondendo poi le reali potenzialità del prodotto/servizio.

Pertanto quando analizzate una ico vi suggeriamo di focalizzarvi in fase preliminare sui seguenti elementi:

 

Visitare il sito della ICO (Initial coin offering)

Questo è un punto fondamentale perchè serve per estrapolare informazioni e capire le potenzialità del progetto. Se il sito è di ottima qualità, ben fatto e ben strutturato, abbiamo già un importante biglietto da visita. Significa che il team lavora con attenzione e non lascia nulla al caso. Viceversa se l’ico in questione ha un sito molto povero di contenuto e arrabattato non è un bel segnale e potrebbe rappresentare un semplice cuscinetto per le allodole della serie raccogliamo i soldi e chi si è visto si è visto.

Nel sito ci devono essere diverse informazioni volte a spiegare il progetto. In particolare deve essere possibile scaricare il whitepaper, che deve contenere la mission, obiettivi fissati, il piano economico e finanziario e i dettagli tecnici del progetto. Ci deve poi essere una sezione dedicata al team di lavoro con relativi contatti e possibilità di accedere al profilo utenti. In genere, ci devono poi essere degli ADVISOR.

Un altro elemento chiave è rappresentato dalla roadmap, ovvero una tabella di marcia, che sintetizza le diverse fasi di realizzazione del progetto.

C’è poi il tema del Token o del gettone virtuale che verrà creata in parallelo al progetto e a cui verrà dato un valore iniziale.

Il token è un po’ il cuore del progetto che deve pulsare per dare vitalità al processo evolutivo. Il team dovrà decidere la strategia di “politica economica” legata al token:

  • quanti token mettere in circolazione,
  • quanti token destinare alla vendita e quanti da conservare.
  • i token una volta usati saranno distrutti?

 

Ricorda: il token è una risorsa digitale scarsa, pertanto se il porgetto della ICO prendere piede e progressivamente crescerà, conseguentemente si assisterà a un incremento della domanda per il token con aumento del suo valore

 

Il potere della community

Un altro elemento cardine è la presenza di una community che segue il progetto in genere attraverso un canale/gruppo telegram: uno spazio dedicato al progetto dove le persone possono dialogare e fare domande. Seguire il canale è un punto essenziale perché permette di capire il sentiment della gente e soprattutto osservare la cura e il livello di attenzione che il team offre nel rispondere alle domande degli utenti.

E voi avete avuto esperienze in investimenti di Initial coin offering?

Initial coin offering

Se vi interessa conoscere qualche progetto ICO decisamente innovativo e ben strutturato vi suggeriamo di dare un’occhiata al sito dedicato a Babb, un progetto focalizzato sulla creazione di una banca dencentralizzata su tecnologia blockchain.