Informazioni commerciali: strategia e soluzioni per pianificare il business e tenere monitorati i possibili rischi. In un mercato sempre più complesso, competitivo e caratterizzato dallo sviluppo di nuovi modelli di business, occorre dare un peso rilevante alla fase di analisi e costante monitoraggio del portafoglio Clienti e Fornitori. Occorre adottare un approccio accurato sia sul canale esistente che potenziale per garantire un processo di analisi qualitativa finalizzata alla riduzione di eventuali rischi aziendali.

 

Valorizzare l’asset delle informazioni commerciali

Le informazioni commerciali sono un vero e proprio asset strategico a supporto del management durante la fase decisionale, e rappresentano un driver fondamentale per innovare l’organizzazione e i suoi meccanismi operativi.

Essere a conoscenza preventivamente di determinati elementi può aiutare a non trovarsi impreparati di fronte a situazioni che possono portare a potenziali rischi di business.

 

Cosa significa adottare un approccio orientato all’utilizzo delle informazioni commerciali?

La business investigation è un’attività a enorme valore aggiunto; può favorire lo sviluppo di modus operandi attento, preventivo, qualitativo e avverso ai rischi aziendali futuribili derivanti da acquisizioni approssimative di clienti o da relazioni non idonee con fornitori e partner.

Nell’era dei Big data e della Consumer experience, la business information rappresenta un ingranaggio centrale del sistema impresa in quanto aiuta a delineare le possibili strategie e a prevenire situazioni critiche da gestire.

 

Le aziende che innovano e che operano in una logica di Learning Organization avversa al rischio, creano valore attraverso un’attività accurata di data mining articolata sul fattore  informazione commerciale: news e aggiornamenti real time riferiti a un determinato cliente, mercato o business.

 

Tra l’altro, l’utilizzo costante delle informazioni commerciali favorisce la diffusione di una cultura manageriale orientata a valorizzare il processo decisionale e lo sviluppo delle nuove opportunità di business. I big data e gli small data rappresentano elementi imprescindibile per definire scenari futuribili e far emergere rischi concreti di business.

 

 

Ricorda, prima di intraprendere relazioni di business con potenziali clienti o partner, è preferibile dedicare del tempo ad effettuare un’analisi preliminare del suo identikit e scoprire punti di forza e di debolezza di chi si ha di fronte.

 

 

 

Informazioni commerciali: quale approccio?

È bene ricordare che oggi l’idea imprenditoriale di cliente “ad ogni costo” non è la regola perfetta. Cosa ci guadagno da 10 clienti in più se poi si rivelano poco trasparenti e cattivi pagatori? Come posso evitare brutte sorprese?

Il segreto consiste nell’anticipare le mosse attraverso una preventiva raccolta e verifica delle informazioni commerciali riferite a un determinato cliente.

In particolare è opportuno focalizzarsi sui seguenti fattori chiave:

  • Verifica preliminare della ragione sociale, anagrafica, partita iva
  • Affidabilità del cliente/fornitore nel rispettare gli impegni presi;
  • Verifica di protesti
  • Livello di Reputazione;
  • Presenza di eventuali protesti
  • Solidità economica e finanziaria.

 

Come ottenere informazioni commerciali a valore aggiunto

Definire un action plan focalizzato sulla raccolta e analisi delle informazioni commerciali significa ricercare una fonte dati attendibile e aggiornata.

Pensare di realizzare una simile attività internamente all’azienda è molto dispendioso e pertanto è decisamente più conveniente esternalizzare questo servizio a un partner chiave e affidabile, capace di generare e di continuo le informazioni commerciali opportunamente elaborate in report di sintesi.

Informazioni commerciali

 

La soluzione iCRIBIS facilita il flusso delle informazioni commerciali

iCRIBIS, l’ecommerce per informarti sulle imprese, rappresenta un vero e proprio acceleratore di informazioni commerciali in modalità trasversale.

iCRIBIS   offre dati utili sulla gestione del credito ed efficaci strumenti di valutazione per conoscere la reputazione e la credibilità delle imprese con cui si opera.

iCRIBIS mette a disposizione report aggregati, informazioni commerciali da fonti pubbliche, indici di valutazione e servizi informativi avanzati sullo stato economico, finanziario e societario di qualsiasi persona fisica e giuridica italiana e di oltre 250 milioni di imprese estere.  Spesso, è fondamentale, altresì, recuperare le informazioni relative ai cambi di poltrona nelle cariche aziendali, nelle quote societarie e nella composizione dei consigli di amministrazione.

 

Informazioni commerciali: verificate se il potenziale cliente è protestato

L’affidabilità di un potenziale cliente è un requisito fondamentale e va verificata prima di iniziare qualsiasi relazione di business, in modo da evitare spiacevoli sorprese in corso d’opera. Pertanto se hai a che fare con un nuovo potenziale cliente o partner, può essere opportuno attivare un canale di business investigation con la finalità di verificare:

  • Presenza di eventuali pregiudizievoli
  • Analisi del bollettino dei protesti
  • Verifica di eventuali protesti cambiari
  • Verifica dei protesti assegni
  • Recupero della visura camerale
  • Documento di bilancio sintetico
  • Analisi di eventuali atti pregiudizievoli verso creditori.

 

Per approfondire il tema dei protesti fai clic qui

 

Informazioni commerciali e Bilancio riclassificato

Un altro strumento ricco di informazioni commerciali da analizzare e approfondire è sicuramente il bilancio riclassificato.

Il bilancio di esercizio è un prospetto di riepilogo dei risultati economici derivanti dalla gestione aziendale; in particolare, permette di la solidità del suo patrimonio a una determinata data. Il documento di bilancio può essere uno strumento rilevante e di interesse non solo per l’azienda che lo redige ma anche per terzi soggetti esterni. La lettura del bilancio di esercizio, in genere, è interessante e necessaria per Soci, Azionisti, finanziatori, istituti bancari, investitori, dipendenti, concorrenti, business partner.  Dall’interpretazione del bilancio possono emergere alcuni aspetti situazionali di rilievo, come ad esempio:

  • l’andamento delle dinamiche economico,
  • la situazione patrimoniale
  • la situazione finanziaria.

Il bilancio può poi essere riclassificato per aggregare meglio certe poste e avere una visione più completa. Si può poi procedere ad analisi di bilancio per indici e prendere ad esempio in esame il trend dei seguenti ratio:

  • Indici di efficienza e di durata
  • Indici di redditività
  • Indici di sviluppo
  • Indici della situazione finanziaria.

 

Informazioni commerciali e visura camerale

Un altro modo per creare valore aggiunto tramite le informazioni commerciali, è possibile tramite la lettura della visura camerale, la cui redazione è a carico della Camera di Commercio. La visura camerale contiene un insieme di informazioni commerciali di natura giuridica ed economica di una specifica realtà aziendale italiana, individuale o collettiva e che è iscritta al registro delle imprese.

Per ulteriori dettagli sulla visura camerale fate clic qui.

 

Conclusioni

Per creare valore al vostro business, sfruttate pertanto le enormi potenzialità delle informazioni commerciali. Date un cambio di marcia alla vostra strategia e arricchitela di informazioni e dati rilevanti per supportare al meglio la fase decisionale. La capacità di saper riconoscere e ridurre il rischio di business rappresenta un vantaggio competitivo determinante.

Innovare il processo decisionale con la raccolta e l’analisi delle informazioni a valore aggiunto può rappresentare un punto di forza unico e determinante per il successo delle proprie azioni commerciali.