L’allarme sanitario degli ultimi mesi dovuto alla pandemia da coronavirus ha costretto un gran numero di aziende a dover fare i conti con un notevole aumento della domanda da parte di diversi settori strategici, in quanto interessati in maniera diretta e coinvolti nel contrasto al virus e alla sua diffusione. Si pensi, per esempio, alle lavorazioni chimiche destinate alla produzione di soluzioni di candeggina, di detergenti domestici e di molti altri disinfettanti destinati a essere usati negli ospedali e negli altri luoghi di ricovero. Per tali lavorazioni si sono rese necessarie le pompe AODD (air operated double diaphragm), pompe pneumatiche a doppia membrana che meritano di essere considerate una soluzione industriale dalle eccezionali doti di versatilità.

Il ruolo delle pompe a doppia membrana

Le pompe a doppia membrana di Debem garantiscono un livello di flessibilità molto alto per qualsiasi tipo di operazione di manutenzione, di utilizzo e di installazione: per questo sono in grado di adattarsi agli utilizzi più disparati. Le caratteristiche peculiari delle pompe AODD fanno sì che esse abbiano la capacità di gestire un numero molto elevato di liquidi in maniera molto efficiente: è il caso dei liquidi altamente viscosi, per esempio, ma anche delle sostanze corrosive o dei liquidi in cui sono presenti elementi solidi. Le diverse aziende produttrici di pompe a doppia membrana, durante tutto il 2020, hanno svolto un ruolo molto importante nel mettere a disposizione soluzioni progettate e realizzate per assicurare le migliori prestazioni possibili in una vasta gamma di campi d’utilizzo.

I settori di applicazione

Nel novero dei settori che hanno ottenuto supporto e che hanno tratto beneficio dall’impiego delle pompe industriali nel corso della lotta al coronavirus vale la pena di menzionare quello dei materiali di imballaggio, con riferimento particolare alla produzione della pasta di legno o carta e del cartone ondulato, materiali necessari per fabbricare le salviettine igieniche, i fazzoletti, la carta igienica, gli adesivi per la carta e il cartone. Le pompe meccaniche si sono rivelate preziose anche per la produzione dei gel disinfettanti per le mani, delle lozioni detergenti e dei saponi liquidi: in questi mesi di emergenza sanitaria, infatti, il settore farmaceutico e quello cosmetico hanno dovuto metaforicamente compiere i salti mortali per assecondare l’aumento delle richieste e adattare la produzione dal punto di vista quantitativo e qualitativo.

Il ruolo delle pompe a doppia membrana

Non va sottovalutata, poi, l’importanza delle pompe a doppia membrana per la produzione di apparecchiature destinate alla sanificazione e alla disinfezione tramite l’impiego di tecnologie di lavaggio ad alta pressione, di nebulizzazione disinfettante o di nebulizzazione rapida. Ma quali sono le caratteristiche che rendono le pompe AODD così adatte a questo scopo? In primo luogo devono essere messe in evidenza le prestazioni che queste pompe sono in grado di garantire: la loro capacità di auto adescamento, infatti, amplifica le loro performance sul piano della versatilità quando devono essere pompati fusti i contenitori in cui sono presenti liquidi viscosi. Le pompe volumetriche, inoltre, si caratterizzano per un’azione di pompaggio molto delicata, che viene assicurata anche grazie all’impiego di valvole di regolazione dell’aria con le caratteristiche delle valvole a spillo: in questo modo si previene la comparsa di schiuma e non si corre il rischio che il prodotto si possa deteriorare quando, nel contesto del processo produttivo, devono essere realizzati liquidi con una gamma di viscosità molto significativa.

Le qualità più interessanti delle pompe industriali

Per produrre sapone liquido in grandi lotti, per esempio, c’è bisogno di una pompa che abbia la capacità di funzionare a secco per lungo tempo: è evidente che le sue caratteristiche funzionali devono garantire la massima continuità di funzionamento e una straordinaria stabilità proprio come avviene nel caso di una pompa a membrana. La resistenza, poi, è un altro fattore che non deve essere sottovalutato nella produzione pompe centrifughe. Le pompe AODD rappresentano il punto di riferimento a cui affidarsi ogni volta che occorre gestire aggressivi dal punto di vista chimico o concentrati, come per esempio i disinfettanti, i saponi caustici e la candeggina. Le pompe in plastica, in particolare, offrono un livello di resistenza chimica più elevato rispetto a quello garantito da tecnologie differenti.

Le pompe più apprezzate ai tempi del Coronavirus

In questo scenario, risultano particolarmente apprezzate le pompe volumetriche e le pompe meccaniche che hanno la capacità di gestire una gamma molto ampia di temperature: basti pensare a quelle presenti nelle lavanderie industriali. Vi si ricorre per il dosaggio di detergenti e di prodotti chimici destinati alla sanificazione dei grandi sistemi di lavanderia che vengono utilizzati all’interno degli ospedali e delle case di riposo. Le notevoli performance a livello di pompaggio, poi, fanno sì che questi prodotti possano essere impiegati nel processo di produzione dei detergenti in ogni fase, incluse le operazioni di imbottigliamento, senza dimenticare la gestione dei rifiuti della produzione.