La funzione somma più se excel è un’ottima soluzione di supporto nell’aggregazione dei dati. In questo articolo ci focalizziamo sul suo utilizzo attraverso un esempio pratico.

La sintesi dei dati aziendali è una fase molto importante e può essere effettuata con diversi strumenti o software. Spesso tuttavia si preferisce estrapolare i dati aziendali dai sistemi gestionali o dalle base dati e crearsi una sintesi personalizzata dei dati attraverso lo strumento excel e l’utilizzo della funzione somma più se excel.

 

Aggregazione dei dati e output di sintesi

Sintetizzare i dati attraverso tabelle aggreganti o grafici è un aspetto centrale per l’analisi e l’interpretazione dei dati. Nel corso di diversi articoli già pubblicati su B2corporate, abbiamo potuto osservare l’importanza ad esempio delle tabelle pivot o di strumenti più avanzati come power query e power Bi. In questo articolo, invece ci limitiamo all’utilizzo di una formula avanzata: somma più se excel.

Formula somma più se excel: a cosa serve

La funzione somma più se excel è molto utile nel caso in cui nel caso in cui si ha la necessità di  soddisfare più criteri contemporaneamente.

Ricorda: la sintassi della somma.più.se è simile alla somma.se con l’aggiunta di criteri multipli

La SOMMA.PIÙ.SE è composta dai seguenti elementi:

– intervallo_somma;

– criterio_intervallo1; Criterio1

Criterio_intervallo2; Criterio2 [; …]])

Dove:

intervallo_somma rappresenta  il parametro obbligatorio costituito da:

– un intervallo di celle,

– nome di un’area indicata,

– intestazione di colonna o di riga che contiene valori che vanno restituiti come somma.

Criterio_intervallo1 – è un altro parametro obbligatorio, ed è rappresentato da un intervallo di celle, un’area di celle definita con un nome, l’intestazione di colonna o di riga che contiene valori per trovare il criterio corrispondente.

Criterio1  è un altro argomento obbligatorio. E’ un ulteriore criterio di ricerca e può contenere testo, numeri, espressioni regolari o caratteri jolly (se abilitati nelle opzioni di calcolo).

Criterio_intervallo2  è opzionale opzionale nel caso si debba utilizzare un ulteriore criterio

Anche Criterio2  è opzionale nel caso si debba aggiungere un secondo criterio.

Nel caso si possono aggiungere ulteriori intervalli di ricerca e criteri.

 

Esempio pratico funzione somma più se excel

 

Nel nostro esempio, che andiamo a proporre qui di seguito, cii troviamo nella situazione, in cui il nostro analista ha estrapolato i dati aziendali dei numeri di giorni di alcuni alcune risorse umane suddivise per skill professionale di diversi reparti aziendali. L’obiettivo è quello di aggregare i giorni di lavoro per categoria (Manager, Senior, Junior) e per business Unit.

Naturalmente questa semplice operazione potrebbe essere eseguita anche in altri modi, ad esempio con una tabella pivot. Nel nostro caso utilizziamo la funzione somma più se, che potrebbe rivelarsi più comoda nella creazione di dashboard aziendali con sole formule excel.

Il nostro file excel, sarà composto da un foglio “base dati” e un foglio aggregazione dati.

Ecco gli step da seguire:

Posizioniamoci sul foglio aggregazione dati  e costruire una tabella di sintesi simile a quella riportata qui di seguito tra D5 e G10.

Procediamo a costruire la funzione somma più se: ci posizioniamo in D6 e andremo a scrivere la seguente formula:

=SOMMA.PIÙ.SE(base_dati!$D$4:$D$90;base_dati!$B$4:$B$90;’aggregazione dati’!$C6;base_dati!$C$4:$C$90;’aggregazione dati’!D$5)

Prima abbiamo indicato la colonna D, che contiene i giorni di lavoro, poi abbiamo indicato la colonna B, che contiene il nostro primo intervallo per soddisfare il criterio della divisione aziendale; infine abbiamo inserito la colonna c per il criterio dello skill professionale.

Avendo poi inserito i riferimenti $ potete poi trascinare la formula in tutte le celle delle tabella. Completiamo poi la nostra tabella aggiungendo i totali per riga e per colonna e le percentuali di incidenza.

somma più se excel

Fate ora un controllo: sommate la colonna D della base dati vedrete che otterrete un totale di 437 come indicato nella tabella.

Potete poi completare il vostro report di sintesi aggiungendo qualche grafico per dare supporto visuale alle informazioni.

Risorse per approfondire

Dashboard aziendali con excel

Cruscotti aziendali e formule excel