I flussi di cassa aziendali sono un aspetto rilevante della gestione. Le aziende consapevoli dell’importanza della gestione della liquidità come si muovono? Sicuramente adottano un approccio focalizzato sulla previsione e sul costante monitoraggio dei flussi di cassa in entrata e in uscita.

I flussi di cassa in pratica evidenziano l’andamento della liquidità aziendale in un certo periodo di tempo; in particolare avremo variazioni positive (flussi in entrata) o negative (flussi in uscita) della liquidità .

Flussi di cassa aziendali: la funzione strategica del portafoglio crediti

Lo schema che serve per monitorare la liquidità è pertanto un prospetto in cui devono essere mappate le entrate e le uscite di cassa. In questo modo sarà possibile conoscere i periodi che avranno eccedenze di cassa o altresì fabbisogno di cassa. Un’attenta pianificazione finanziaria serve pertanto per mettere in evidenza eventuali tensioni o squilibri delle finanze aziendali. A livello di entrate monetarie, abbiamo già visto quanto sia importante la gestione dei crediti. In particolare su questo punto occorre focalizzarsi su due aspetti:

– stabilire una procedura del recupero crediti

– conoscere i vostri clienti attraverso l’ausilio delle informazioni commerciali

– costruire un dashboard di sintesi dove ad esempio tenere monitorato l’indice di rotazione dei crediti o altri kpis finanziari.

– tenere traccia della storia di ciascun credito con annotazioni e informazioni di pagamento, criticità, previsione incasso.

In genere l’ultimo punto può essere realizzato con un foglio excel importante periodicamente la basedati dal sistema gestionale o da altra fonte aziendale.

Anche sul fronte fornitori occorrerà definire contrattualmente i tempi di pagamento in maniera adeguata. Non sempre questo è possibile. Tutto dipende da chi sono i fornitori e dalle loro dimensioni.

Flussi di cassa: l’arte di prevedere

La capacità di saper fare una previsione dei flussi di cassa, come dicevamo è un punto molto importante per una serie di motivi:

– l’azienda ha già diffuso una cultura orientata alla pianificazione finanziaria

– il direttore finanziario sarà in grado di conoscere i periodi in cui ci saranno squilibri finanziari

– possibilità di stabilire le strategie aziendali per definire le varie coperture necessarie a colmare il gap negativo di liquidità

– pianificazione di come impiegare eventuali eccedenze di liquidità.

Il fattore liquidità: reputazione e salute aziendale

Come avrete capito, se la vostra azienda è in grado di far fronte ai pagamenti con la liquidità disponibile evidenzia un aspetto importante: l’azienda è solvibile e pertanto gode di un buon stato di salute.

Un’azienda liquidità rappresenta anche un biglietto da visita per eventuali investitori che vogliono puntare su quell’azienda.

Un’azienda liquida è anche attrattiva sul mercato e permette di avere una buona reputazione nei confronti dei fornitori e dei clienti. Infatti ormai è prassi sempre più comune analizzare i bilanci e acquisire informazioni commerciali dei propri partner commerciali o tecnici e dei clienti.

Conclusioni

La gestione attenta dei flussi di cassa aiuta l’azienda a comprendere l’andamento del suo fabbisogno di cassa, mostrando eccedenze o tensioni sa coprire. L’azienda moderna non può non tenere sotto controllo i flussi di cassa. Gestire i crediti e i pagamenti dei fornitori è un punto fondamentale. Un’azienda che paga correttamente e che è liquidità ha un ottima reputazione sul mercato e pertanto è attrattiva agli occhi degli investitori.

 

Se sei alla ricerca di strumenti di supporto per la pianificazione finanziarie, ti suggeriamo i seguenti tool:

12plan

Kpis  management: indicatori di perfomance sotto controllo.