A partire da oggi si propopongono una serie di articoli foclaizzati sui fattori che influenzano i processi di acquisto dei cosnumatori innescando sia meccanismi on line che relazioni tra il mondo on line e off line. L’obiettivo di questa serie di articoli è quello di fornire una panoramica sulle variabili che possono essere correlabili al processo di decisione di shopping online confrontando il momento decisionale offline con quello dell’online e di individuare ciò che spinge e motiva i clienti online a decidere o meno di acquistare .
In questo primo articolo andiamo a percorrere i cambiamenti di stili di vita nell’approcciare un acquisto allo sviluppo di internet e dei mercati conversazionali articolati sulle piattaforme social.

Recenti ricerche hanno portato l’interesse sull’indagare e analizzare le motivazioni di consumo che interessano il comportamento dell’acquisto online. E’ importante per chi decide di aprire un negozio online leggere queste informazioni. E’ ancora oscuro il sistema di fattori che influenzano il processo della decisione d’acquisto nello shopping online. Si è constatato che il processo di comunicazione marketing, che presuppone la “decisione” varia tra consumatore offline e online. Si è reso quindi necessario sviluppare implicazioni manageriali per i siti ecommerce (negozi online) per migliorare processi di vendita.

Internet e social media: cambiano le abitudini e gli stili di vita

Negli ultimi 10 anni Internet ha giocato un ruolo significativo nella nostra vita quotidiana cambiandola totalmente per molti aspetti, la gente può parlare attraverso internet a chi si trova in realtà sull’altro lato della Terra, può inviare email tutto il giorno, (in un giorno produciamo più informazioni di quante l’impero romano ne abbia creato in Mille anni) possiamo cercare informazioni, giocare con amici o totali sconosciuti, e possiamo anche comprare cose. L’Acquisto on line è stato ampiamente accettato e ha dato a internet un significato più profondo, rendendolo il mezzo di mercato più popolare al mondo. L’ecommerce e internet forniscono al consumatore maggiori dettagli a livello di informazioni per confrontare prodotti e prezzi, più scelta, convenienza, più semplice nell’individuare ciò che realmente si sta cercando.

Lo Shopping online ha dimostrato di fornire più soddisfazione ai consumatori moderni che per il poco tempo libero a disposizione cercano semplicità, comodità e rapidità di completare l’acquisto dell’oggetto o del servizio desiderato. D’altra parte, alcuni consumatori sentono ancora del disagio nell’acquistare online, specie in Italia, paese in cui la cultura di acquisto in rete è emersa solida solo negli ultimi 5 anni. La mancanza di fiducia, per esempio , sembra essere la ragione principale che impedisce ai consumatori di completare un processo di acquisto su un piattaforme ecommerce o portali di gruppi di acquisto. I consumatori in genere hanno la necessità di esaminare e sentire tra le mani i prodotti e per soddisfare la loro curiosità e magari incontrarsi con amici e confrontare le idee con qualche ulteriore commento sui prodotti prima dell’acquisto. Tali fattori possono avere un’influenza negativa sulla decisione dei consumatori di fare acquisti online.

Come avremo modo di vedere nelle prossime puntate, ciò che andremo ad afforntare e ad esaminare vi fornisce per primo un background teorico e concettuale per individuare le differenze tra processo offline e online sul comportamento d’acquisto dei consumatori. Identificheremo alcuni fattori di base che spingono i consumatori a decidere di comprare o non comprare attraverso un sito ecommerce. Infine, abbozzeremo alcune implicazioni manageriali su come i venditori online possono usare questa conoscenza per migliorare i propri siti ecommerce (negozi online) per essere più attraenti e ottenendo un maggiore numero di clienti.

Per approfondimenti: sito-wp