“Con Data Warehouse si intende una raccolta di dati integrata, orientata al soggetto, variabile nel tempo e non volatile, di supporto ai processi decisionali” – William H. Inmon, padre fondatore del Data Warehouse

Il Data Warehouse è una componente essenziale della Business Intelligence: si tratta di un sistema di reportistica e analisi che risulta essenziale per raccogliere le informazioni strategiche necessarie per migliorare le performance di un’impresa.

I DW raccolgono dati da diverse fonti e poi li conservano in un unico archivio in modo tale che i dipendenti di un’azienda possano reperirli facilmente e creare dei report analitici. Per sfruttare le potenzialità offerte dal data warehousing sono stati introdotti dei software business “ad hoc” che consentono di:

● Collezionare dati recepiti da un ampio numero di fonti e infrastrutture

● Gestire e integrare i dati in base ad alcuni modelli che permettono di ottimizzare le performance di uno specifico business

● Archiviare i dati in base alla scala temporale e dimensionale desiderata

● Rendere flessibili i modelli affinché possano facilmente plasmarsi in base ai cambiamenti del modello di business

Data Warehouse: in che modo può davvero aiutare l’azienda?

Col passare del tempo, l’ambiente di lavoro all’interno del quale il management è chiamato a prendere delle decisioni importanti per il futuro dell’azienda sta diventando sempre più complesso. I mercati di riferimento in cui le imprese si trovano ad operare subiscono continui cambiamenti e, pertanto, c’è la necessità di raccogliere un numero sempre più crescente di informazioni in tempi brevi.
Il Data Warehouse è una delle principali soluzioni che le aziende stanno adottando per rispondere a queste esigenze. Grazie a questo sistema, infatti, è possibile:

● Trasformare i dati in informazioni

● Integrare dati provenienti da fonti differenti

● Gestire i processi aziendali

● Certificare e pulire i dati ad ogni livello

● Fornire informazioni giuste al momento giusto alle persone giuste

● Creare una cronistoria dei dati catalogati

Il Data Warehousing annovera 4 caratteristiche fondamentali:

1) Orientamento al soggetto: ogni dato che viene raccolto dal data warehouse software viene registrato per “temi” così da venire incontro alle esigenze di ogni singola business unit aziendale.

2) Non modificabile: ciascun dato raccolto viene esibito agli utenti nella sola modalità di lettura. Questa prerogativa consente al management di ottenere dei dati chiari e reali.

3) Il fattore temporale: i data warehouse database, a differenza dei classici archivi, riescono a coprire un ampio spettro temporale. In questo modo l’utente può osservare come la performance aziendale si sia evoluta lungo il periodo preso in esame.

4) Integrazioni: I dati presenti nel DW non provengono esclusivamente da fonti aziendali ma anche dall’esterno. Grazie a questo sistema, è possibile integrare un’enorme quantità di dati e realizzare un database uniforme e privo di errori.