I cruscotti aziendali excel sono un valido strumento per sintetizzare le perfomance e tenere monitorati i principali indicatori. La costruzione di un output di sintesi dei dati richiede una progettazione alla base. Il cruscotto deve essere semplice e gli elementi che lo compongono (tabelle, grafici, forme, moduli, icone) devono essere ben posizionate e non lasciate al caso.

In questo articolo vediamo come utilizzare le forme excel e dinamicizzarle inserendo all’oro interno dei valori numerici che si aggiorneranno autonomamente al variare del valore nella cella di riferimento.

 

Forme excel  e cruscotti aziendali: perchè conviene utilizzarle

Le forme excel che trovate nella menu nella sezione “inserisci” sono spesso utilizzate nella creazione dei dashboard aziendali per facilitarne la costruzione.

Ma quali sono i vantaggi delle forme excel nell’ambito di una progettazione di un cruscotto aziendale?

1) evitano di procedere a lavorare sulle larghezze o altezze di colonne e righe;

2) evitano le fastidiose unioni di celle;

3) facilitano la costruzione dell’output;

4) possono essere collegate a una cella excel e importare il valore che contiene;

5) varietà di forme presenti in excel e conseguente elevata personalizzazione.

 

 

Forme excel : esempio pratico di utilizzo

Supponiamo di scegliere la forma rettangolo e procediamo secondo quando indicato di seguito:

– clicchiamo sulla forma,  eseguiamo il tasto F2 e automaticamente excel attiverà la barra della formula dove inseriremo = e la cella di riferimento, che contiene il dato che vogliamo importare:

– procedere ad accentrare il valore sfruttando la finestra di dialogo del formato forma nella sezione dedicata alla casella di testo e centrate in mezzo alla voce allineamento verticale.

– i passaggi successivi saranno quelli di personalizzare la forma con gradi di colorazioni.

Di seguito viene proposta un esempio della sequenza di personalizzazione:

– inseriamo un nuovo rettangolo da sovrapporre al precedente e che utilizzeremo per inserire il nome per specificare che cosa sta rappresentando il valore percentuale inserito.

A questo punto avete completato in pochi passaggi l’iter per creare una formula dinamica, che potrete replicare facilmente con CTRL + C e CTRL + V e procedere a cambiare il riferimento alle celle di riferimento.

 

A questo punto potrete procedere al proseguimento della costruzione del vostro cruscotto aziendale excel sfruttando grafici e tabelle, sparklines o tabelle pivot.

 

Risorse per approfondire

Dashboard excel: formule e funzioni per progettarlo

Modelli e risorse excel per il tuo business

Come creare velocemente cruscotti  aziendali

Power Bi il tool di Microsoft per creare i tuoi report dinamici

Idee e suggerimenti per creare un dashboard excel

Cruscotti azinedali excel ed errori da evitare