Controllo di gestione: margini lordi sotto controllo. Quali azioni intraprendere? Quali variabili considerare nelle nostre analisi?  Quando si parla di margine lordo si parla di differenza tra ricavi e costo del venduto. Strumenti e suggerimenti per migliorare i margini.

Controllo di gestione: margini lordi da monitorare per migliorare le perfomance aiznedali. Monitorare il margine lordo significa in primo luogo adottare un miodello di analisi finalizzata a capire la situazione nel tempo del margine. Il punto di partenza è rappresentato dalle voci di ricavo e il costo del vendto.

In genere, i ricavi sono dati da un prezzo di vendita per un presunta quantità venduta.
Il costo del venduto è dato dalla sommatoria delle quantità vendute moltiplicate per il relativo costo unitario di produzione.

In termini di formula possiamo dire:
Margine Lordo = Ricavi – Costo del venduto

Dove,

Ricavi = Q venduta x px unitario di vendita

Costo del venduto: Q venduta x costo unitario di produzione

 

Controllo di gestione: margini lordi ed analisi delle varianze

Il margine lordo è un kpi rilevante da tenere sotto controllo e da analizzare periodicamente con gli obiettivi target prefissati.

Le varianze del margine lordo sono monitorate attraverso l’utilizzo di un costo standard di prodotto. Questa logica è molto diffusa soprattutto per il fatto che la rete vendita ha in genere influenza solo sul prezzo di vendita obiettivo con eventuale range di scontistica da applicare, ma non sul costo di produzione.

In genere quando si parla si analisi degli scostamenti del margine lordo significa:

Margine lordo consuntivato – Margine lordo obiettivo.

Qui di seguito riportiamo un esempio in excel che potete scaricare gratuitamente:

Controllo di gestione e margini lordi

L’analisi delle varianze dei margini lordi comporta l’analisi dei seguenti tre punti:

1)    Varianza del Margine unitario consuntivato rispetto a quello programmato

2)    Varianza delle quantità vendute rispetto a quelle programmate

3)    Analisi andamentale del mix di portafoglio prodotti per il fatto che i prodotti possono avere margini diversi e pertanto il margine complessivo può risentire di effetti di stagionalità di prodotti o altre situazioni di mercato.

Risorse per approfondire

Se ti interessa approfondire questi argomenti e più in genere i temi di controllo di gestione, ti suggeriamo di leggere i seguenti ebook:

Controllo di Gestione: i primi passi.

controllo di gestione: margini lordi

Una guida preziosa che vi porta passo passo nei principali ambiti del controllo di gestione e margini lordi

Sistemi avanzati di Contabilità analitica

Una guida che approfondisce con praticità i temi del metodo tradizionale dei centri di costo e quello dell’activity based costing. Al libro è poi abbinato l’innovativo tool “Driving“, che ha lo scopo dii calcolare i costi di prodotto. La peculiarità rilevante di Driving è quello che di tenere sotto controllo i costi di prodotto attraverso l’applicazione della metodologia tradizionale dei centri di costo rispetto a quella per attività, con evidenza del risultato ottenuto e varianze per singole voci di conto economico.

 

Leggi anche i seguenti articoli

Controllo di gestione e applicazioni con  excel: esempi e casi per partire

Grafici excel: alcune novità proposte dalla versione Office 2016

Pianificazione, programmazione e controllo

La Lean Accounting: tra Finance e Operations

Le metodologie di calcolo dei costi