Una panoramica sul Contenzioso Tributario in breve può essere utile sotto vari aspetti.

Innanzitutto può essere, per chi non conosce il contenzioso, una introduzione ad un istituto utilizzato di frequente dai contribuenti italiani. Inoltre può essere un valido spunto per chi di contenzioso ne fa  tanto e vuole saperne di più sui trend nazionali.

Il Processo Tributario in sintesi

Per approcciare, o approfondire, questo ramo della nostra giurisprudenza è possibile avvalersi di strumenti che aiutano la comprensione e facilitano il lavoro.

Ecco alcuni esempi:

 

  • Guide sul Contenzioso Tributario: Esistono molteplici volumi, editi da varie case editrici, che possono rivelarsi strumenti molto utili per partire con la conoscenza di questo istituto. All’interno delle guide è possibile trovare, non solamente la parte normativa con l’illustrazione degli iter di primo, secondo e terzo grado. Ma anche esempi pratici e piccole check list;
  • Riviste specifiche di settore: Un abbonamento ad una rivista tecnica di settore, come Il Sole 24 Ore, è un valido supporto sia per chi inizia da poco ad approcciarsi al contenzioso, sia per chi lavora nel campo da professionista. Quasi tutte le testate, infatti, hanno ormai la versione online e dedicano delle rubriche quotidiane alle novità normative. Utile per essere sempre aggiornati e competitivi;
  • Software gestionale: in entrambi i casi, sia per i neofiti sia per chi ha molti anni di esperienza pregressa, è sicuramente utile avvalersi di un software gestionale cloud per il contenzioso tributario. Non ne esistono molti in commercio ma i più importanti sono strumenti utilissimi per gestire scadenze e documentazione. Inoltre i gestionali cloud, come iContenzioso, assicurano aggiornamenti normativi automatici e compilazione automatica della modulistica necessaria al processo come la Nota di Iscrizione al Ruolo.
    L’adozione di un software gestionale all’interno di uno studio professionale è consigliabile in ogni caso per efficientare il lavoro ed avviare il processo di digitalizzazione caldamente consigliato dalla PPAA e dalle moderne tecnologie.

Questi i principali strumenti a cui ricorrere nel caso in cui si voglia approcciare il Processo Tributario per la prima volta o nel caso in cui, benché in possesso di esperienza, si voglia gestirlo bene.

 

Il Contenzioso Tributario: statistiche

 

Una volta avuta una panoramica di cosa è il Contenzioso Tributario, come si può gestire e quali strumenti utilizzare per farlo diventa importante capire di che numeri stiamo parlando. Ovvero: quanto pesa il Processo Tributario in Italia? Quante controversie ci sono ogni anno? E soprattutto di che valore si parla?

A tutte queste domande, e molte altre ancora, risponde il Rapporto trimestrale sul contenzioso tributario prodotto dal MEF, il Ministero dell’Economia e delle Finanze.

 

Secondo il suddetto rapporto, ecco alcuni numeri relativi al secondo trimestre 2017 che aiutano ad inquadrare le principali dimensioni del contenzioso tributario:

 

  1. Il valore totale delle controversie fiscali nelle Commissioni Provinciali italiane ammonta a circa 4,9 miliardi di euro;
  2. Nelle Commissioni Regionali le liti pesano ben 2,55 miliardi di euro;
  3. Sono stati presentati oltre 62.000 procedimenti complessivi tra Commissioni Provinciali e Regionali.

 

Questi dati, relativi soltanto al trimestre Aprile – Giugno 2017, fanno capire l’importanza in termini di gettito fiscale e mole di lavoro del Contenzioso Tributario e la necessità, da parte dei Professionisti che se ne occupano, di affrontare la materia in modo sempre più organizzato e con i giusti strumenti.