Implementare una strategia di content marketing per PMI è un must per quelle realtà aziendali che vogliono ragionare in una logica omnicanale e incrementare le proprie opportunità di business. In questo articolo, ti spieghiamo gli elementi chiavi per definire un piano di azione efficace per disegnare il content marketing per pmi in 5 mosse.

 

Fare un piano di content marketing per pmi, richiede in primo luogo tanta costanza nella creazione di contenuti, che possano interessare il proprio target utenti. Non si può pensare di pubblicare un articolo. Occorre panificare un piano editoriale, con obiettivi di pubblicazione ben definiti. Una strategia di content marketing in genere richiede dai 6 ai 12 mesi per dare risultati.

1) Quali obiettivi per il tuo content marketing?

 

La strategia di content marketing per PMI, richiede la definizione di obiettivi da perseguire. Bisogna redigere, pubblicare e condividere articoli di valore finalizzati a un determinato scopo o obiettivo.

Qui di seguito, suggeriamo alcuni obiettivi possibili:

– incrementare il numero di nuovi contatti inserendo negli articoli un link che permette di scaricare un report o un documento gratuito su un tema specifico;

– portare l’utente a una pagina web per far conoscere i nostri prodotti o servizi

migliorare la propria visibilità sul web proponendosi come esperti per la risoluzione di un determinato problema

– favorire una migliore relazione con gli utenti, che sono interessati a porre attenzione a quello che noi facciamo e che scriviamo.

content marketing per pmi

Inizialmente concentrati su uno dei suddetti obiettivi. In fase più avanzata puoi considerare l’ipotesi di una strategia più complessa e integrata. Come puoi capire, gli obiettivi di content marketing devono focalizzarsi sulle seguenti azioni:

– convertire

– comunicare/far conoscere

– fare engagement ovvero migliorare le relazioni con i potenziali clienti.

2) Creare il team di lavoro per fare content marketing

Per creare contenuti in continuità occorre avere diverse risorse che collaborano con te per rispettare il numero di articoli pianificati alla settimana.

Ecco perché è importante avere le idee chiare di quanti articoli vogliamo pubblicare.

Il team deve essere composto da persone che sappiano raccontare la tua realtà aziendale, individuando tematiche correlate al tuo business. Le risorse individuate devono essere consapevoli dell’impegno e dell’opportunità, che gli si sta dando.

Ricorda: Quando si adotta una strategia di content marketing per pmi, il team coinvolto deve essere consapevole, che è fondamentale rispettare le scadenze pianificate per la pubblicazione dei contenuti.

Invita il tuo team ad adottare un approccio collaborative. cerca di stimolarlo mettendo fin da subito in chiaro obiettivi e strategie. Se pensi che inizialmente, si un laovro troppo dispendioso per i tuoi collaboratori, piuttosto parti con la tua strategia di contenuti digitali, ingaggiando un copywriter.

3) Contenuti: che cosa proporre

 

I post che andrai a proporre, devono essere rilevanti e di valore e collegarsi anche a tematiche di attualità, che possono interessare i tuoi utenti, che sono alla ricerca di informazioni proprio su quello specifico argomento:

– Parla di un problema e esponi il modo con cui risolverlo.

– Puoi anche parlare di stili di vita e modo di comportarsi in certe situazioni, in modo da evidenziare i valori che il tuo brand porta avanti nel modo di fare business.

– Racconta la tua attività, portando casi pratici.

– Coinvolgi l’audience con sondaggi e contenuti statistici. rendili partecipi.

 

Ricorda: la creazione e distribuzione di contenuti è un momento essenziale per attrarre l’audience di riferimento

4) Come distribuire i contenuti

 

La distribuzione dei contenuti deve concentrarsi su questi tre canali:

– utilizzare il sito internet e il tuo blog aziendale in modo da innescare un’azione costante finalizzata al branded content, dove punterai ad accrescere la tua autorevolezza, informando e convincendo nel tempo i tuoi potenziali utenti;

– proponi annunci social attraverso la creazione di micro contenuti;

– punta a pubblicare e distribuire contenuti su siti che ti offrono l’opportunità di acquistare uno spazio web, dove amplificare la visibilità dei tuoi articoli e inserendo link do follow.

I guest post, ti possono offrire diversi vantaggi e opportunità:

– maggiore visibilità;

– potenziale aumento di traffico verso il tuo sito web;

– rafforzamento della link building;

– consolidamento notorietà e autorevolezza del tuo brand;

– allargamento delle possibilità di attrarre nuovi potenziali utenti attratti a quello che proponi e fai.

 

5) Misurare e interpretare i risultati dei tuoi contenuti

 

Una volta trascorso un certo periodo di tempo, è fondamentale analizzare come stanno andando i tuoi contenuti. Scoprirai, che alcuni hanno dato risultati positivi e altri no. Non scoraggiarti ma continua con costanza.

Il risultato non deriva solo da un contenuto ma va visto come un qualcosa di aggregato. Se avrai definito con chiarezza i tuoi obiettivi sarà più facile apportare interventi correttivi e migliorie.

E’ pertanto importante monitorare l’andamento dei tuoi articoli, ricordando che comunque il content marketing è un percorso di continua sperimentazione.