Il content marketing è espressione di creatività e può essere plasmato attraverso l’utilizzo di diversi format a secondo del target utente di riferimento e delle strategie individuate. In questo articolo andiamo ad analizzare le forme di contenuto più diffuse e a descrivere la content marketing matrix.

Quali sono i canali, le forme di contenuto più utilizzate e gli strumenti più diffusi per intraprendere un’iniziativa di content marketing?

In genere i mezzi più diffusi sono i seguenti:
•    blog tematico,
•    white papers,
•    risultati di ricerche,
•    video,
•    podcast,
•    webinar,
•    infografiche,
•    presentazioni on line,
•    ebook,
•    immagini,
•    storie.

Da un report del Content Marketing Institute focalizzato sul B2B e dal titolo “Content Marketing: 2015 Benchmarks, Budgets and Trends” è emerso che le principali canali utilizzati nelle strategie di Content Marketing sono quelli riepilogati nella tabella riportata qui sotto.

Fonte: Content Marketing Institute (fai clic qui per accedere al report completo)

Tra l’altro, la creazione di contenuti non deve sempre partire da zero: spesso è molto strategico attuare la tecnica di riutilizzo dei contenuti. Se ho scritto un ebook posso poi pensare di estrapolare alcuni contenuti sotto forma di articoli, video o presentazioni. Sul tema di riutilizzo dei contenuti si suggerisce di leggere un articolo dal titolo “Repurposing, diamo un nuovo scopo ai nostri contenuti”, scritto dal digital Marketer Andrea Rigon e pubblicato sul suo blog personale pandra.it (http://www.pandra.it/post/52210385680/repurposing-diamo-un-nuovo-scopo-ai-nostri-contenuti).
Relativamente al tipo di format da utilizzare, può essere interessante esaminare la Content Marketing Matrix:

 

The content marketing Matrix

Questa matrice può essere di supporto ai Marketer per generare nuove idee di contenuto sulla base di quelle che sono le esigenze che si intendono soddisfare e il target utenti di riferimento, che si desidera raggiungere per favorire strategie di lead generation. La matrice si muove in senso orizzontale da sinistra a destra, con riferimento ai concetti di Awareness e Purchase; in verticale dal basso verso l’alto dal Rational all’Emotional.

I 4 quadranti della Content Marketing Matrix sono:
1)    Entertain
2)    Inspire
3)    Educate
4)    Convince

Se abbiamo necessità di focalizzarci nell’ambito del divertimento, il coinvolgimento del target utenti potrebbe avvenire attraverso meccanismi ludici di competition, quiz, video brandizzati, giochi.

L’ambito “educational” invece richiederà altri formati come ad esempio: articoli, report, studi di mercato, white paper, infografiche di sintesi, guide tematiche.

Il quadrante “Convince” richiede dei format più evoluti: veri e propri eventi, guide pratiche e template in excel, demo interattive, webinars, ratings.

Il quadrante “Inspire” invece necessita di format di contenuti a livello di endorsment, reviews, forum e community.

 

Risorse per approfondire

Se vuoi approfondire queste tematiche suggeriamo la lettura dell’ebook: “Strategia Content marketing: Appunti di viaggio” a cura di Luca Vanzulli

 

Se invece sei alla ricerca di spazi web di qualità dove pubblicare i tuoi articoli o definire un piano editoriale specifico finalizzato a strategie di call to action o ad aumentare la visibilità di brand e prodotti puoi contattarci a [email protected].