In questo articolo vengono analizzati rischi e opportunità di strategie di commercio elettronico.

Per  creare un sito e-commerce non si può pensare di avventurarsi in un mercato che non si conosce senza l’aiuto e il supporto di professionisti del settore.

Occorrono le consulenze di esperti qualificati, ovviamente pianificate e studiate nel dettaglio per fare in modo che la concorrenza possa essere sconfitta.

Al di là di una consulenza Seo e delle strategie di web marketing che devono essere messe in pratica, la realizzazione di un portale di shopping elettronico richiede – per esempio – la selezione di un software ad hoc, la realizzazione delle foto degli articoli in vendita, la stesura di schede prodotto, la pubblicità pay per click, la promozione online, la scelta dei partner per i pagamenti e per le spedizioni, senza dimenticare la gestione del nuovo assetto aziendale con l’integrazione del gestionale.

Commercio elettronico: l’analisi del target

Ogni tipo di intervento è ideato al fine di aumentare il fatturato e le vendite. Particolare attenzione deve essere riservata al momento della scelta dei partner: la Rete impone dei canoni che devono essere rispettati, così che ai clienti possano essere offerte delle prestazioni all’avanguardia e innovative. In vista della progettazione di un shop online o di un e-commerce è essenziale operare un’analisi del target e del mercato: solo una pianificazione accurata permette di garantirsi una resa ottimale. Prima che l’e-commerce venga sviluppato, in sostanza, non si può fare a meno di conoscere le abitudini dei consumatori e la domanda reale: a partire da questi presupposti si può delinare con cura la strategia più adeguata per una presenza online ottimale.

Commercio elettronico, strategia e seo

Come si può intuire, per qualsiasi tipo di e-commerce non si può fare a meno di una fase strategica puntuale e pianificata: il sito deve essere strutturato perché possa essere in grado di intercettare i gusti, le preferenze, le esigenze, le richieste e le necessità degli utenti e, al tempo stesso, trarre vantaggio dai meccanismi e dagli algoritmi che regolano i motori di ricerca. Un approccio alla vendita online di successo, infatti, dovrebbe essere interamente orientato alla Search Engine Optimization, così che tutte le strategie siano indirizzate verso un incremento delle vendite (e non solo verso un incremento delle visite). Perché, come è facile dedurre, non è detto che a mille visite al mese corrispondano mille vendite al mese.

Quali investimenti per un progetto di commercio elettronico?

Gli investimenti devono essere focalizzati sulle vendite e non sulle visite: solo così l’e-commerce può essere redditizio. Appare chiaro, ora, il motivo per cui le consulenze di web marketing vanno affiancate e integrate con quelle Seo: da un posizionamento organico solido deriva una promozione di successo. A questo proposito, non bisogna avere paura di sfruttare i vari canali online a disposizione, dai social network ai comparatori di prezzo, passando per Google Adwords.

Nella realizzazione di un negozio online ci si dovrebbe avvalere delle consulenze di professionisti del settore non solo prima e durante la creazione dell’e-commerce, ma anche dopo il suo lancio, perché le incombenze e le sfide da affrontare non si esauriscono e non si concludono nel giro di breve tempo.