Il successo reale sui social non nasce per caso. La crescita di una pagina Facebook o Instagram di un’azienda o di un libero professionista prevede un piano ad hoc, un calendario editoriale, una visione d’insieme che scandisca i contenuti. Una strategia. Quali sono le regole fondamentali da tenere sempre a mente per fidelizzare il proprio pubblico e creare engagement? Serve un piano, quello editoriale.

I tempi sono cambiati ma le vecchie abitudini no. Dalla carta stampata al 2.0, il piano editoriale si conferma il pilastro della comunicazione.

La pianificazione dei contenuti da diffondere giornalmente o settimanalmente è un aspetto essenziale anche per la gestione del social network di un’azienda. Per quale ragione? Dobbiamo ricordare una semplice regola: i contenuti dettano legge perché a tenere le redini del gioco sono le persone a cui quei contenuti sono diretti.

La pagina social deve quindi essere pensata per gli utenti che ne usufruiscono e conoscere il proprio pubblico è proprio il primo passo verso la stesura di un piano editoriale vincente. Ma da dove iniziare?

Pianificare al meglio una strategia non è semplice, esistono linee guida molto utili ma è necessario formulare un metodo personalizzato per valorizzare i propri contenuti. Un piano editoriale nasce da un’attenta valutazione di alcuni parametri legati ai contenuti che si vogliono comunicare e agli obiettivi che si desiderano ottenere, senza dimenticare che è anche un piano di stile che vi aiuterà a distinguervi dalla massa, quello che vi permetterà di navigare nella giusta direzione nello sconfinato mare del web.

Gli esperti Fortechiaro, agenzia di marketing e comunicazione leader nel settore, propongono strategie ad hoc per aziende o liberi professionisti che desiderano lanciare o rilanciare i propri canali social massimizzando i risultati in poco tempo.


In pillole, quali sono le linee guida per formulare un piano editoriale per le proprie pagine social?

Per pianificare una valida strategia e fidelizzare il proprio pubblico, non dobbiamo mai perdere di vista il progetto che si desidera comunicare tenendo a mente che i contenuti di un piano editoriale devono essere dettagliati ma al contempo flessibili.

Non bisogna mai dimenticare a chi sono destinati e in primis capire a quale tipologia di pubblico ci si rivolge e si intende raggiungere permettendo di adattare il Tone of Voicepiù idoneo per il messaggio. Questo aspetto permetterà di scegliere i contenuti e condividerli in modo consapevole dando così un servizio. E’molto importante conoscere il proprio pubblico, questo permetterà di interagire e capire quando farlo. Non esiste una regola univoca che determini il giorno o l’orario più idoneo per la pubblicazione dei post, tutto dipende dall’interattività del proprio pubblico.

Un piano editoriale efficiente prevede una prima fase di programmazione, ovvero la pianificazione di un calendario o di una scaletta che indichi quanti contenuti postare al giorno, alla settimana o al mese. La stesura può essere agevolata dall’utilizzo di un’agenda o di un file excel dove pianificare le uscite dei post.

La seconda fase consiste nella creazione vera e propria dei contenuti, dalla stesura degli articoli, alla creazione e alla scelta di immagini e di video accattivanti.

Si procede con la fase di pubblicazione che seguirà la scaletta prestabilita con metodo e costanza. Infine, per lo sviluppo di un piano editoriale vincente, è necessario porsi degli obiettivi e quantificare i risultati. Quest’ultima è la fase di analisi, importante per esaminare i dati e per valutare se la pianificazione è stata utile alla crescita e alla soddisfazione del proprio pubblico. E’ una strategia utile anche per capire quale genere di contenuti sono stati apprezzati maggiormente e quali non sono stati seguiti con lo stesso interesse, questo aspetto permetterà di valutare se proseguire con la stessa tipologia di piano editoriale o se modificare i contenuti.

 Per pianificare un piano editoriale di successo è consigliabile avvalersi di un team competente che curerà ogni dettaglio, dalla stesura scritta dei contenuti che deve essere attendibile, originale e grammaticalmente corretta, alla gestione grafica ben strutturata ed accattivante.

Un piano editoriale è uno strumento molto utile per sviluppare i vostri progetti attraverso i canali social, un compromesso tra la razionalità di numeri e scadenze e l’empatia di un mondo virtuale che nasce dall’esigenza di comunicare.