Il grafico bersaglio può essere un elemento d’impatto da inserire nei vostri cruscotti aziendali excel. In questo articolo vediamo come realizzare un grafico bersaglio in excel  e per quali finalità potrebbe essere utile.

 

Quando si ha le necessità di evidenziare il raggiungimento o meno di un target, excel offre diverse possibilità di rappresentazione; tra queste il grafico Bersaglio è sicuramente un esempio molto utile e che può garantire un ottimo ritorno in termini di data visualization. Altri modi possono essere quello di usare vie più semplici come l’analisi delle varianze tra risultato raggiunto e obiettivo, adeguatamente rafforzate con l’utilizzo delle frecce o della formattazione condizionale.

Questo tipo di grafico può essere anche prezioso per reporting finalizzati nell’ambito della misurazione dell’efficienza, della produttività o dell’utilizzo risorse.

Costruire il Grafico Bersaglio in pochi semplici passaggi: esempio pratico

Iniziamo, dunque a realizzare il grafico. Il nostro obiettivo sarà quello di creare una sorta di bersaglio e posizionare, come nel tiro con l’arco, la freccia, in base al risultato raggiunto dalla vendita dei nostri prodotti.

Supponiamo di avere i seguenti risultati di vendita rispetto al budget prefissato:

Come potete constatare, l’andamento delle vendite è in ritardo rispetto al budget prefissato. Pippo ha raggiunto l’89% della performance, mentre Pluto il 67%.

 

Creiamo poi una tabella di riepilogo collegata alla suddetta tabella, dove colleghiamo i prodotti e la % target.

Facciamo clic sulla sezione inserisci e scegliamo il grafico ad anello. Vi apparirà un rettangolo bianco, fate tasto destro e scegliete seleziona dati e poi cliccate su aggiungi.

Otterrete così il grafico ad anello di un unico colore.

grafico bersaglio

Ripetiamo la suddetta operazione per una serie di volte, in base al numero di cerchi che vogliamo includere nel nostro grafico ad anello.

Clicchiamo ora sulla figura, tasto destro e scegliamo “formato serie dati” in modo da ridurre la dimensione dell’anello dal 75% al 20%.

Procediamo ora con la sistemazione della figura, in modo da farlo sembrare un vero bersaglio.

Replichiamo il grafico in modo da avere due grafici da destinare ad ognuno dei due prodotti, che stiamo analizzando.

Trasformare i due grafici ottenuti come immagine:

  • copia l’immagine
  • incollala come figura facendo clic con tasto destro del mouse

 

Ora dobbiamo procedere ad effettuare una rotazione dell’immagine: cliccate su una delle due immagini, tasto destro del mouse ed entrare in formato immagine.

Modificare e personalizzare le rotazioni x e y:

 

A questo punto attiviamoci a creare il seguente grafico:

selezioniamo Pippo e la percentuale, che inizialmente dobbiamo riparametrare come se avesse raggiunto il 100% del budget.

Pippo 100%

Facciamo inserisci e scegliamo il penultimo grafico a linea. Il risultato che otterremo sarà un grafico con un punto:

grafico bersaglio

Procediamo a togliere il titolo del grafico, la legenda e a lasciare solo la griglia tirando via gli altri bordi.

Ora dobbiamo inserire una freccia e copiarla sul puntino del grafico, in modo da ottenere la seguente variazione:

Come avrete capito, ora la freccia si sposterà sul grafico al variare della percentuale target raggiunta.

A questo punto non vi resta che prendere l’immagine del bersaglio e posizionarla sul suddetto grafico e allinearla.

Le percentuali vanno modificate come indicato qui di seguito:

Togliete la griglia e la scala percentuale a sinistra e il gioco è fatto.

 

Ecco come si presenta il grafico Bersaglio del prodotto Pippo che ha performato l’89% del Budget.

 

                                              Target prodotto Pippo 89%

Ripetete la stessa procedura anche per il prodotto Pluto. Infine non vi resta che personalizzare al meglio i grafici ottenuti e adeguarli al vostro dashboard aziendale.

 

Risorse aggiuntive

Grafici excel: esempi e casi