Startup Geeks, community e incubatore per startup, darà la possibilità a startupper, persone intraprendenti e chiunque sia interessato a far crescere la propria rete di contatti di confrontarsi l’1 luglio 2021 in un evento di “speed-date” online dedicato interamente al networking

 

Ciò che è più mancato negli ultimi mesi, causa pandemia e restrizioni varie, è il contatto umano. Le relazioni che si instaurano quando ci si incontra dal vivo durante eventi, presentazioni e riunioni sono molto diverse da quelle che si creano quando ci si sente al telefono o via mail.

Anche durante una pandemia, il bisogno delle persone di vedersi, di scambiarsi idee e di arricchirsi l’un l’altra non è mai venuto meno e per questo, per evitare che i più importanti eventi, conferenze e fiere si perdessero, si è dato il via ai numerosi eventi in streaming.

I partecipanti, abituati fino a quel momento a incontrarsi di persona, hanno dovuto imparare a trarre il buono anche delle conoscenze createsi virtualmente, finendo dopo diversi mesi -nel bene o nel male- per abituarcisi.

Cosa succederà nei prossimi anni lo scopriremo giorno dopo giorno, ma una cosa che gli eventi online ci hanno insegnato è che Internet abbatte molte barriere: con un click e una buona fotocamera è possibile confrontarsi con persone provenienti da ogni parte del mondo.

Per l’evento di networking organizzato da Startup Geeks, Internet e la voglia di conoscere gente intraprendente è tutto ciò che serve: basato sul modello del “business speed-dating”, l’1 luglio 2021 startupper, aspiranti imprenditori e persone intraprendenti avranno la possibilità di conoscersi e ricordare ciò che rende grandi le aziende: le persone.

Per fondare una startup, per dare vita alla propria idea o semplicemente per capire in cosa si è più “forti”, è fondamentale parlare e confrontarsi con tante persone diverse. Per questo abbiamo scelto di organizzare questo grande evento di networking, al fine di ricordare quali sono i valori stessi dell’ecosistema di Startup Geeks: condivisione, confronto, supporto reciproco” spiegano Alessio Boceda e Giulia D’Amato, fondatori di Startup Geeks.

 

Cos’è e come funziona un business speed dating

Nato negli Stati Uniti, il fenomeno dello speed-dating si pone l’obiettivo di favorire la nascita, in pochissimi minuti, di nuove relazioni tra persone del tutto sconosciute tra loro.

Utilizzato perlopiù nell’ambito dei siti di incontri, si è scoperto che la pratica dello speed-date può adattarsi perfettamente anche al mondo del lavoro.

Nell’evento organizzato da Startup Geeks, la regola è più o meno la stessa degli appuntamenti in cui si cerca la propria anima gemella: evento online in cui i partecipanti vengono attribuiti casualmente in video-chiamate di coppia, dalla durata di 5 minuti.

Nel tempo a disposizione, ogni persona può illustrare ciò che sta cercando professionalmente, con l’obiettivo di far nascere nuove collaborazioni: se vi è sufficiente interesse, anche pochi minuti possono rappresentare una solida base per una conoscenza più approfondita in futuro.

Finiti i 5 minuti, il software che viene utilizzato per l’evento fa terminare la chiamata e assegna il partecipante ad un altro partecipante, così che possano ripartire altri 5 minuti.

Così via fino alla fine dell’evento: in tutto ogni partecipante avrà la possibilità di incontrare fino a 50 persone intraprendenti ed espandere il proprio network.

 

L’importanza di un network solido

Quando abbiamo fondato la nostra startup, abbiamo capito fin da subito quanto fosse importante avere persone di fiducia con cui confrontarsi ogni giorno. Per lanciare un progetto imprenditoriale sul mercato oltre alla fatica, all’impegno, al team, al capitale, alla formazione e all’idea, la differenza la fa il network.

Abbiamo deciso di organizzare questo evento di “business speed-dating” proprio per aiutare sempre più aspiranti imprenditori a trovare contatti fidati e persone di valore” aggiungono Alessio Boceda e Giulia D’Amato, fondatori di Startup Geeks.

 

“Nessun uomo è un’isola” recita una poesia di John Donne e proprio su questo concetto si fonda l’importanza del network. Network non significa solo conoscere molte persone e avere un’infinità di contatti, ma instaurare relazioni di valore e durature.

Nella vita di uno startupper o di qualsiasi imprenditore, vi sono molti alti e bassi e proprio in a ridosso di quest’ultimi, avere al proprio fianco persone su cui fare affidamento fa la differenza: il network insegna che non ci si può sedere mai, si deve andare avanti a studiare, scoprire, lavorare, progettare e sudare per costruire la nostra professionalità.

 

Se si prendono come esempio i più stimati professionisti, si può vedere come il segreto del loro successo è il fatto che non si siano mai stancati di imparare, di chiedere consigli e di lavorare sodo per portare avanti il loro sogno. Anche una volta che pensano di averlo realizzato, lo curano come la più delicata pianta del loro giardino perché sanno che basta un alito di vento freddo e potrebbero vederlo sfiorire. E in questo percorso le persone con cui si ha che fare sono fondamentali” aggiungono Alessio e Giulia.

 

Chi saranno i partecipanti dell’evento

Oltre a confrontarsi con numerosi altri aspiranti startupper e persone intraprendenti, chi si iscriverà all’evento avrà la possibilità di incontrare e chiedere consigli anche a imprenditori più esperti che hanno già confermato la loro presenza, come: Marianna Poletti, CEO di Just Knock; Chiara Rota, CEO di My Cooking Box, Andrea Ferrero, CEO di Young Platform, Andrea Lippolis CEO di Feat Food, Francesco Magro CEO di Winelivery e tanti altri.

L’evento è supportato anche da numerose associazioni studentesche che sono interessate a favorire, anche tramite questo evento, l’ingresso degli studenti nel mondo del lavoro.