Come fare content marketing ai tempi del coronavirus? Il content marketing può essere una vitale strategia per i brand, che vogliono continuare a comunicare con la propria audience!

In questo articolo ti forniamo una serie di suggerimenti utili per analizzare come fare content marketing.

Il Covid19 ha purtroppo bloccato innumervoli eventi, convegni e fiere, che erano l’usuale palcoscenico dei brand. Ora si deve puntare sulla comunicazione. Vediamo come fare content marketing e quali punti chiave considerare nella strategia di un brand.

Come fare content marketing durante il coronavirus e nella fase 2

 

Ricordati: se vuoi puntare sui contenuti, ti servono idee o meglio un piano editoriale in target e un’amplificazione multicanale di quello che vuoi comunicare.

Per fare content marketing non basta il proprio blog aziendale, ma è necessario ricorrere anche ai social network e all’utilizzo di spazi web messi a disposizione da business hub o siti di qualità. Infatti, riuscire a far parlare del proprio brand su altri siti attraverso contenuti tematici e interviste può essere un modo davvero efficace per incrementare la visibilità e l’awareness.

Come fare content marketing: 10 punti chiave

Di seguito diamo alcuni suggerimenti strategici su come fare content marketing:

1) costruisci un piano editoriale che è utile al tuo target! Parla di problemi e offri una soluzione. Fare articoli troppo promozionali può portare a un autogol. Poniti piuttosto dal punto di vista del tuo cliente e analizza i suoi bisogni e cosa realmente sta cercando

2)utilizza il canale delle tue agenzie PR per richiedere preventivi su siti o blog autorevoli dove pubblicare i tuoi contenuti

3) Crea contenuti che possono essere tra loro collegati e ripresi in post successivi

4) L’utilizzo del mailing può sembrare desueto al tempo dei social, tuttavia se non adotti una strategia di puro spam, ma proponi articoli rilevanti avrai il tuo ritorno in termini di aperture.

5) Crea contenuti efficaci e che vanno subito al nocciolo del discorso! Dai ariosita’ alla struttura del testo, suddividilo in sottoparagrafi e non scrivere dei papiri solo per fare volume di parole.

6)Verifica l’analitica dei contenuti pubblicati e cerca di capire cosa sta funzionando e cosa no. In fondo il content marketing è una sperimentazione continua!

7) Fai un costante monitoraggio delle strategie di content marketing che vengono fatte dai tuoi concorrenti. Potresti trovare nuova ispirazione e fare meglio di loro sull’analisi di determinate problematiche

8) pubblica frequentemente anche news nei social network che sono in target con i tuoi obiettivi! In questo modo potrai amplificare il ritorno in termini di visibilità e awareness del brand. Puoi anche sfruttare LinkedIn publisher o i gruppi di LinkedIn. Potresti anche pensare di creare contenuti unici per ogni canale se la forza del tuo team lo permette.

9) Certi contenuti sono libri aperti! A distanza di tempo puoi aggiornarli, integrarli e riproporli con una veste tutta nuova.

10) Usa gli hashtag quando posti sui social, individuando quelli che hanno un tren in crescita.

E allora, non ti resta che attivarti e studiare con il tuo team il piano editoriale dei prossimi tre mesi. Costanza e qualità ti premieranno.

Risorse per approfondire

Strategie di content marketing su linkedin