Come comunicare? Quali sono i fattori su cui puntare? Il personale rappresenta la prima immagine di un brand nei confronti della propria audience. In questo articolo, diamo qualche consiglio e suggerimento per comunicare al meglio.

 

Comune comunicare in modo professionale? Quando si parla di audience si può fare riferimento a una serie di soggetti con cui l’azienda può venire in contatto. Ci riferiamo ad esempio a clienti, ai fornitori, al commercialista, agli istituti di credito e naturalmente alle risorse umane che fanno parte dell’azienda.

Rapporti interpersonali: un punto di forza da non trascurare

Come potete capire la qualità dei rapporti e delle relazione è un punto fondamentale per un brand che vuole puntare sulla sua reputazione e modo di comunicare. Adottare un approccio fortemente orientato alle strategie di comunicazioni significa in primis focalizzarsi sui seguenti 3 punti chiave:

– essere convinti della consapevolezza delle persone che devono sapere di avere un ruolo in azienda anche come punto di contatto con gli interlocutori esterni;

– supportare il team di lavorare a un aggiornamento continuo orientato a rafforzare il proprio modus operandi di comunicare, farsi comprendere e supportare le esigenze e le richieste esterne;

– essere consapevoli che ci possono essere interlocutori difficili e scontrosi: in questo caso bisogna stare calmi utilizzando un approccio collaborativo e non difensivo.

Relazioni e comunicazione

Il contesto è pertanto molto ampio e si deve pertanto puntare su:

– comunicazione, contenuto e relazione

– capacità di ascoltare, capire le esigenze dell’interlocutore e individuare soluzioni ottimali e professionali, con tempi di risposta idonei al problema che si sta cercando di risolvere

– gestione delle argomentazioni e dei possibili scontri verbali.

come comunicare

Comunicazione in generale

Il linguaggio è il modo in cui gli essere umani comunicano. Questo strumento è importante per poter conoscere gli altri e il loro modo di porsi. Il linguaggio può essere inteso come il mezzo con il quale dialogare, discutere, stimolare e comunicare con altri soggetti.

Ricorda: Comunicare significa trasmettere un contenuto attraverso un processo che può coinvolgere due o più persone.

Quando trasmettiamo un contenuto in pratica si attiva una richiesta di relazionare con un utente finale: in pratica l’obiettivo è che questa persona deve recepire ciò che noi stiamo dicendo.

Quando si trasmette un contenuto, intervengono diversi key factor, come ad esempio

– la parte testuale (che cosa sto dicendo)

– i gesti (il modo in cui sto trasmettendo il contenuto)

– il linguaggio del corpo

– il contesto di riferimento in cui si opera.

I suddetti fattori possono essere collocati nell’ambito dei fattori attivi. Ci sono poi anche dei fattori passivi che rientrano in elementi come ad esempio l’abbigliamento, l’aspetto esteriore e il proprio modo di porsi come persona.

Ricorda: una comunicazione efficace richiede la convinzione di essere in sintonia con quelli che sono i propri pensieri, quello che si deve dire e quello che si intende fare

Comunicazione e fattori influenzanti

 

La comunicazione può essere influenzata da alcune variabili:

1) L’ambiente o il contesto in cui sta avvenendo la relazione con l’altra persona

2) Espressione della voce in termini di tono, velocità di parlare, timbro della voce, ecc

3) Espressione verbale ovvero come trasmetto il contenuto e quali parole o frasi utilizzo

4) Il tipo di relazione e contenuto che c’è tra i soggetti che stanno comunicando.

Nel prossimo articolo, ci dedicheremo alla tipologia di comunicazione e al modo porre delle domande.