Excel con Power Query un modo nuovo di lavorare i propri dati e le informazioni. Power Query non sostituisce le formule excel o il VBA, ma in certe situazioni può diventare un potente alleato per rendere più rapide e semplici certe operazioni routinarie, che quotidianamente ci si trova a dover compiere con il foglio di calcolo. Scopo di questo articolo è quello di prendere in esame i vantaggi e le opportunità che sia hanno se si utilizza PoweQuery.

 

Chi opera nel mondo del business, categoricamente si scontra con la necessità di dover utilizzare un database o di eseguire analisi e sintesi di informazioni.

Come passare dal semplice utilizzo dei foglio di calcolo sfruttando excel con Power Query?

 

Excel con Power Query: rendere più semplici operazioni routinarie di sistemazione dei dati

Spesso, prima di arrivare all’obiettivo di redigere un report aziendale o creare un cruscotto riepilogativo degli indicatori di perfomances da monitorare, si deve vestire la parte del Minatore dei dati o dell’addetto del cleaning.

Vi sarà capitato spesse volte di trovarvi di fronte un database disaggregato, mal strutturato, incompleto.

Aprire un simile file porta a fare uno sbuffo, perché si capisce da subito che per poter fare un’analisi di questi dati si dovrà tirar su le maniche della camicia e fare lavoro sporco.

Molto probabilmente occorrerà compiere un certo numero di attività finalizzate a:

accodare dati provenienti da diverse fonti

trasformare i dati per modellarli secondo esigenze specifiche e personalizzazioni di analisi

– fare il matching di più dati

– eseguire operazioni di data cleansing.

 

I suddetti esempi di attività possono essere eseguiti in modi diversi e arrangiandosi con le formule o le funzionalità di excel. Tuttavia si deve guardare oltre ed evolvere l’utilizzo del foglio di calcolo di casa Microsoft con Power Query. SE vuoi capire come utilizzare questo “add in”, ti suggeriamo di guardare un esempio pratico di utilizzo di Power Query

 

5 caratteristiche chiave che rendono utilissimo Power Query

Di seguito riportiamo le principali peculiarità di questo prezioso strumento:

1) Semplicità di utilizzo;

2) Interfaccia intuitiva e facile da memorizzare (molte funzioni sono ripetute nelle varie sezioni per averle subito disponibili a colpo d’occhio);

3) Possibilità di annullare i passaggi d’intervento eseguiti e tornare al punto precedente;

4) Rapido nello svolgere la funzione di sistemazione e aggregazione dei dati;

5) Facilita e automatizza i passaggi per aggiornare i dati che devono essere importati;

6) Adatto ad interfacciarsi con Power Pivot data model o Power BI;

7) Crea in modo professionale una base dati pronta per essere utilizzata per analizzare i dati attraverso le pivot tables o la creazione di dashboard aziendali.

 

Ricorda: Power Query non deve essere inteso come il sostituto delle formule excel e del VBA, ma in certe situazioni rappresenta un’efficace alternativa, permettendo di raggiungere i risultati prefissati in poco tempo e con semplicità

 

Excel con Power Query: come cambia il modus operandi con i dati aziendali

PowerQuery presenta un meccanismo di azione molto intuitivo, che si snoda lungo 3 principali step:

1) Recupero dei dati da diverse fonti;

2) Trasformazione e modellazione dei i dati nel modo che si ritiene più congeniale per raggiungere i risultati prefissati.  In questo caso ci riferiamo a tutte le attività di aggregazione, matching, accodamento, cleaning dei dati;

3) Caricamento dei dati in diverse modi, avendo la possibilità di ottenere: una tabella di sintesi, una connessione dati.

 

excel con Power Query

 

Come potete comprendere Excel con Power Query, permetterà di dare un cambio di passo nella fase di lavorazione de dati.

Naturalmente all’inizio bisognerà digerire il cambiamento. Infatti si deve cambiare approccio:

– ragionare più sulle relazioni dei dati;

– operare sulla possibilità di eliminare tutte quelle informazioni ripetitive e ridondanti, che potreste recuperare con semplicità da un’altra fonte dati attraverso una campo comune univoco.

 

Risorse aggiuntive

7 suggerimenti per capire come utilizzare Power Query

Fondamenti di PowerQuery

Excel e VBA: da zero all’autonomation

 

Come imparare rapidamente Power Query

Se deisderi un percorso formativo molto pratico per apprednere e fare tue le potenzialità dello strumento Power Query, ti suggeriamo acquistare il seguente corso online:

Analisi dei dati con PowerQuery” a cura di Massimo Zucchini, Program/Project Manager, PMO, PMP,Excel Analyst.

Questo corso si pone plasticamente 3 obiettivi:

1) Favorire un approccio operativo rapido e dinamico orientato al concetto di Excel Autonomation;

2) Innovare il tuo modus operandi di gestire i fogli di calcolo;

3) Apprendere le tecniche di data cleaning e ristrutturazione di database aziendali e tabelle senza utilizzare complesse funzioni excel o macro.