L’analisi dei micro-dati è uno step fondamentale per comprendere il contesto di riferimento e la potenzialità di un prodotto. In questo articolo, parliamo di design marketing. In particolare, esaminiamo come sfruttare i micro-dati per supportare le nostre strategie aziendali.

 

Quando si parla di pianificazione di marketing strategico non si può trascurare l’effetto derivante dall’esplorazione e dall’analisi dei micro-dati. L’insieme di questi piccoli elementi, adeguatamente organizzati ed aggregati possono offrire innumerevoli informazioni di valore a supporto delle decisioni strategiche e di design marketing. Infatti, con dedizione e utilizzo di diversi strumento è possibile utilizzare gli small data per:

– analizzare il mercato di riferimento e nel quale si intende operare

– osservare chi sono i nostri competitor e che cosa fanno

– ricercare il proprio target clienti

– costruire il proprio funnel di vendita

– creare valore al proprio business.

Micro-dati: che cosa sono

L’evoluzione tecnologica e l’uso sempre più essenziale di internet e degli smartphone, hanno stravolto le nostre abitudine e il modo di fare ricerche e analisi, prima di fare acquisti.

Il web offre davvero innumerevoli informazioni su determinati prodotti, le peculiarità e sulle esperienze di acquisto di altri consumatori, che hanno i nostri bisogni e o problematiche da risolvere. Ad esempio un’attenta analisi delle recensioni può raccontare molto circa un prodotto e influenzare la percezione del suo valore. E’ importate entrare in empatia con l’utente finale.

Ma che cosa significa esattamente micro-dati? Una definizione davvero illuminante e davvero efficace, è quella che ha dato Massimo Giacchino, nel suo libro davvero sorprendente e proattivo. Il titolo del libro è  “Design Marketing – analizzare i micro-dati per testare e scalare strategie di mercato”.

micro-dati Massimo Giacchino

L’autore definisce i “micro-dati come tracce e segnali che le persone lasciano online”. In altre parole sono come evidenziato da Google, degli “istanti“, in cui le persone hanno una necessità o un bisogno di sapere qualcosa, soddisfabile attraverso l’utilizzo delle ricerche online. Di seguito, evidenziamo alcuni concetti spiegati in questa guida davvero ben scritta e ricca di spunti da mettere subito in pratica.

Small data e strategie di marketing

L’autore propone un sistema integrato di marketing costruito attraverso una rielaborazione del modello Double Diamond.

micro-dati

Immagine presente nel libro “Design Marketing – analizzare i micro-dati per testare e scalare strategie di mercato” a pag 11 ed presente nel sito design-marketing.info

 

Questo modello prevede 5 step:

1) Analisi dei micro-dati

2) Definizione della strategia

3) Sviluppo del prototipo

4) Test e analisi

5) Scalare il mercato.

Ognuna di queste fasi prevede quindi un lavoro di valore sui micro-dati e verificare se esiste una domanda di mercato e di come interagiscono le persone.

In particolare, Massimo Giacchino, nel libro descrive 10 passaggi essenziali per dare un metodo operativo e pratico a come eseguire un’analisi di mercato utilizzando i micro-dati.

Le persone  attraverso le informazioni lasciano nel web e nei social network diverse informazioni, che permettono di delineare e ottimizzare le buyer personas e il funnel di vendita. Massimo Giacchino, offre molti spunti di suggerimento e strumenti preziosi per le diverse tipologie di social network (Instagram, Facebook, Twitter, Pinterest), motori di ricerca, blog, video, forum, marketplace come Amazon, ecc.

Può poi essere molto utile analizzare i trend, comprendere le stagionalità, i picchi di minimo e massimi, fare previsioni sulle loro evoluzioni future. Un simile approccio consente di rimanere aggiornato su determinati argomenti e come si sviluppano. Il monitoraggio di parole chiave e loro declinazioni è un altro elemento fondamentale.

Analisi della concorrenza

L’analisi dei competitor è un tassello chiave per definire la propria strategia di differenziazione e identificare le leve su cui puntare per creare valore e ricercare vantaggio competitivo.  In questa sezione del libro, Giacchino, offre diversi spunti e mette in chiaro un aspetto fondamentale: non è detto che i nostri concorrenti facciano prodotti simili ai nostri.

La concorrenza è creata internamente dall’azienda stessa e non dal mercato…Se siamo in grado di scegliere il giusto mix tra caratteristiche tecniche e valoriali del prodotto, il corretto target e i benefici, che la nostra soluzione apporta al problema delle persone, non avremo concorrenza diretta – Massimo Giacchino

Per eseguire un’analisi della concorrenza ben fatta, occorre seguire un processo in grado di raccogliere informazioni provenienti da più fonti. Interessante l’approccio proposto da Giacchino tra analisi di posizionamento, advertising, news, database on line e altri innumerevoli tool e fonti.

Analisi interna

Un altro unto da non trascurare è quello dell’analisi interna dei propri dati, al fine di capire meglio qual è la nostra attuale audience. Nel libro Design Marketing, trovate  un modus operandi da seguire partendo dai dati del nostro sito internet. Si passa poi ai database aziendali o CRM e a mettere un focus sugli aspetti tecnici.

Come definire una strategia

Nella seconda parte del libro, l’autore pone enfasi sull’utilizzo dei micro-dati raccolti e di come definire il posizionamento e l’individuazione del target di riferimento. Vengono riportati diversi esempi pratici e una serie di principi essenziali da tenere ben presente. Molto interessante è poi la parte dove si parla di Empathy content e di come la sinergia tra immagini, video, testi possono permettere di interagire con gli utenti e creare empatia.

Test di mercato

Le fasi dei test di mercato sonno un altro momento fondamentale per testare la validità delle proprie ipotesi di marketing. E’ importante comprendere il perché è importante fare i test di mercato e se vi possono essere dei rischi. Come fare i test? E’ importante impostare un processo di testing, puntando sul  “minor costo possibile di tempo e sviluppo IT. È determinante individuare e testare la Minimum Viable Strategy di mercato. In questo modo sarà possibile raccogliere feedback dal target utenti di riferimento.

Scalare il mercato

Un altro punto fondamentale della vostra strategia è quella di come scalare il mercato. Il concetto chiave da cui si deve partire è che il funnel non è più unidirezionale e semplice. Il loop del funnel non è lineare. Occorre pertanto implementare una strategia di tipo integrato. Secondo Massimo Giacchino, è fondamentale “raggiungere gli utenti nei loro touchpoint e trasformarli in clienti“. In altre parole è rilevante trasmette il valore del brand allo scopo di creare una relazione che conduce alla “fiducia e alla consapevolezza sui nostri prodotti“.

Il funnel di vendita pertanto è da intendersi come un “ecosistema di informazioni“, che devono portare in modo spontaneo l’utente alla fase di acquisto. Analizzare i comportamenti, interagire e creare empatia con l’utente, porta a un senso di appartenenza verso quelli che sono i cardini della cultura del brand. Massimo Giacchino, in questa parte del libro si dedica ad analizzare e spiegare le diverse fasi del loop funnel e le peculiarità fondamentali da conoscere.

Conclusioni

Questo libro è stata un’autentica sorpresa. Un libro scoperto per caso, ma che risulta essere una risorsa preziosa per chi fa strategie di marketing o per chi vuole avere idee per innovare il proprio brand. Il libro ti assorbe e ti porta a leggerlo tutto in un istante. Una guida da tenere sopra la scrivania e che va letto e riletto per la ricchezza di suggerimenti, punti di vista che ti ribaltano completamente certe  logiche di pensare il marketing. I micro dati sono un elemento fondamentale. La ricerca di informazioni online è divenuto un aspetto essenziale del processo di acquisto. L’analisi dei micro-dati e la creazione di empatia con il target utenti deve essere eseguita con costanza e sperimentazione continue. Il “metodo di Giacchino” ti guida con semplicità e molta praticità a seguire un approccio di valore e fa trasparire una grande passione per il marketing. Un libro assolutamente da leggere.