La contabilità analitica e più in generale l’analisi strategica dei costi, rappresentano un prezioso supporto manageriale. Porre un focus di attenzione su questi aspetti di gestione strategica contribuisce a tenere sotto controllo le perfomance aziendali e a introdurre interventi di miglioramento continuo.

Analisi strategica dei costi e decisioni aziendali

Perché l’analisi strategica dei costi è così importante? La fase di valutazione dei risultati aziendali e l’analisi del loro impatto economico finanziario, rappresenta un aspetto rilevante al fine di costruire un efficace processo focalizzato sul fatto di crearsi una gamma di decisioni alternative. Ciò significa ragionare sulla situazione attuale dell’azienda e sulla possibilità di costruire possibili scenari futuribili.

L’imprenditore non può più muoversi a sensazione e navigare a vista. L’analisi strategica dei costi è pertanto un momento chiave da non trascurare.

La complessità e l’incertezza dei mercati non lo consentono. E’, dunque, fondamentale utilizzare i big data  aziendali dei costi  come leva a valore aggiunto per sviluppare e modellare strategie aziendali più perfomanti e più efficienti.

Ricorda: l’analisi strategica dei costi non significa soltanto adottare una soluzione di risparmio, ma piuttosto di orientarsi verso nuove frontiere di innovazione e ottimizzazione dei processi. In altre parole, occorre eliminare aree inefficienti  e intraprendere nuovi percorsi di sperimentazione.

 

Strategic cost management per creare un vantaggio competitivo

Un simile approccio rientra nella sfera della gestione strategica dei costi, conosciuta come Strategic Cost Management. Pertanto la contabilità analitica o direzionale è lo strumento per supportare il manager per prendere decisioni strategiche o per verificare se determinate soluzioni sono sostenibili dal punto di vista economico finanziario.

Come potete comprendere, l’introduzione della contabilità manageriale non deve essere inteso come un semplice momento di verifica dei risultati ottenuti.

Questo strumento, non serve dire solo se sono più bravo o peggiore rispetto al risultato previsto in sede di Budget. Piuttosto serve per capire il perché si sono raggiunte certe perfomance. Occorre andare oltre. Questi numeri aggregati in tabelle o grafici di sintesi, ci devono spingere a una fase di analisi qualitativa dei dati:

– avere chiaro i risultati attuali,

– individuare le cause e gli effetti che hanno condotto a simili perfomance,

– introdurre interventi correttivi immediati,

– definire possibili alternativi e opportunità di azione.

 

Gli imprenditori, che agiscono in questo modo adottano un modus operandi che si orienta a concetti di pianificazione aziendale e di continua analisi e individuazione di strategie migliori. L’obiettivo deve essere quello di individuare i fattori chiavi di successo per raggiungere un vantaggio competitivo durevole

Gestione strategica e processi

Imerio Facchinetti, autore del libro “La contabilità analitica – calcolo dei costi e decisioni aziendali“, sottolinea che la gestione strategica di un’azienda viene assunta come un processo a ciclo continuo , in cui occorre:

formulare strategie,

comunicare le scelte strategiche all’organizzazione  (movimento top down),

effettuare le scelte di breve periodo o tattiche compatibili con la strategia prescelta,

realizzare sistemi di controllo per verificare la realizzazione degli obiettivi strategici (movimento bottom up).

Come potete constatare, i suddetti punti evidenziano la necessità di una forte impronta strategica, che deve coinvolgere l’intera organizzazione.

analisi strategica dei costi

In tutto questo quale funzione assolve l’analisi dei costi?

Il calcolo e l’analisi strategica dei costi servono per diverse funzioni diverse e complementari.

Adottare un approccio meticoloso di analisi critica significa creare una base dati di informazioni, che si alimenta  progressivamente e modellata nel tempo.

La contabilità direzionale si evolve nel tempo e spesso può avere l’ingresso o l’uscita di prodotti o divisioni aziendali. Questi dati devono servire per prendere decisioni, analizzando e selezionando dalle diverse strategie. I cruscotti aziendali o i dashboard devono essere la sintesi di questo processo critico.

Un piano di azione richiede che le strategie devono essere il frutto di un’attenta analisi degli scenari e delle alternative, muovendosi su un percorso critico, che deve tenere conto degli aspetti economico e finanziari. Ciò significa che se scelgo una’alternativa, devo sapere se sono in grado di gestire eventuali squilibri economico finanziari.

Quali sono i ritorni che potrei avere adottando una simile soluzione?

Le analisi di supporto dei costi, che riscontro mi danno?

 

Ricorda: Avere ben in mente i fattori critici di successo di una strategia, che è stata individuata e renderli visibili all’organizzazione può essere un modo per creare armonia e motivazione nelle risorse umane. Condividere certe scelte aiuta a migliorare anche la fase operativa e di attuazione

 

Conclusioni

Al termine di questo articolo, il lettore deve pertanto riflettere sulla necessità di creare un mindset fortemente sollecitato dalla necessità di partire dall’analisi dei costi per a supporto delle decisioni aziendali- Non è produttivo un approccio strategico senza un adeguato supporto analitico dei numeri dei dati disponibili in azienda.

Aprire la mente a queste logiche di azione devono portare ad ampliare la sfera di azione e spingersi verso nuove opportunità fortemente connesse al posizionamento strategico, alla catena del valore, e all’individuazione di quelle che sono i fattori chiavi che influenzano i costi.

 

Risorse Utili

Analisi dei dati attraverso grafici excel

Casi aziendali e modelli di analisi con excel

Grafici condizionali excel per l’analisi strategica dei costi

Modelli excel per prendere spunto e personalizzarli per il tuo business