Analisi dati con excel ovvero un processo articolato e strutturato, che può rappresentare un valore aggiunto a supporto delle decisioni aziendali. Saper organizzare e interpretare i dati rappresenta un momento rilevante e fondamentale per chi fa business.

Fare analisi dati excel significa partire da una base di dati e individuare formazioni chiave per descrivere cause ed effetti di determinate situazioni che si sono verificate. Sulla base del portafoglio di dati esistenti è altresì interessante definire scenari futuribili e previsionali di quello che potrebbe accadere in termini di performance o di obiettivi da raggiungere. In questa direzione vanno le attività di business planning o di budgeting. Excel è poi preziosissimo “amico” per creare modelli personalizzati di ogi tipo.

 

Analisi dati con excel: l’importanza del dato normalizzato

Per coloro che vogliono effettuare analisi dati excel ci sono diversi strumenti, funzioni e grafici a disposizione all’interno del foglio di calcolo di casa Microsoft, che possono essere di supporto per favorire una migliore organizzazione, elaborazione e creazione di reporting.

Prima di passare in esamina gli strumenti e le funzioni principali da conoscere, è bene ricordare che occorre sempre partire da una base dati normalizzata e sui cui si è effettuata un’attività di data cleaning o pulizia del dato. I dati devono essere scritti in modo strutturato ed evitare parole simili scritte in modo diverso in modo poi da evitare che nelle aggregazioni vi siano imprecisioni.

Ad esempio è fondamentale che il nome del cliente sia scritto in modo identico se ripetuto nel tempo. Decidete a priori delle regole del gioco. Non ci devono essere situazioni in cui venga ad esempio scritto Pippo, Pippo Srl, Pippo S.R.L. Se queste imperfezioni nel consolidamento dei dati avrete un riepilogo più corretto e non rischierete di avere una lista male organizzata:

Pippo: 1000 euro

Pippo Srl: 500 euro

Pippo S.R.L.: 200 euro

Scrivendo il nome cliente in modo corretto e univico il data sarà più corretto e più facile da interpretare:

Pippo: 1700 euro.

 

Quali strumenti? Quali funzioni per l’analisi dati con excel?

Excel offre una svariata quantità di funzioni e strumenti per favorire un efficace approccio di analisi e monitoring dei dati aziendali a secondo del livello di complessità o automatismo che si vuole adottare.  Su questo fronte può essere preziosa la guida dal titolo: “Analisi dei dati con excel” a cura di Luigi Amato. L’autore mette in evidenza con praticità diversi approcci  e suggerimenti utili. L’ebook contiene anche i file excel con i vari esempi che sono trattati.

 

In particolare potrete focalizzarvi sui seguenti punti chiave:

– Modificare il tipo di grafico per una determinata serie di dati
– Aggiungere un asse secondario a un grafico
– Aggiungere, eliminare una serie di dati in un grafico
– Formattare i grafici e riposizionare il titolo del grafico, la legenda e le etichette dati

analisi dati con excel
– Come modificare la scala dell’asse dei valori: valore minimo e massimo, unità di misura principale
– Modificare l’unità di misura visualizzata sull’asse dei valori in centinaia, migliaia, milioni
– Formattare colonne, barre, aree del tracciato, area del grafico in modo che mostrino un’immagine
– Aggiornare la tabella pivot e modificare l’origine dati
– Filtrare e ordinare i dati in una tabella pivot
– Raggruppare i dati in una tabella pivot e rinominare i gruppi
– Utilizzare una tabella dati a una o due variabili
– Ordinare e filtrare
– Ordinare i dati in base a più colonne simultaneamente
– Creare un elenco personalizzato ed eseguire un ordinamento personalizzato
– Filtrare un elenco sul posto
– Applicare le opzioni di filtro avanzato a un elenco
– Utilizzare le funzioni dei subtotali automatici
– Espandere, comprimere il livello di dettaglio dei dati
– Scenari
– Creare scenari dotati di nome
– Mostrare, modificare, eliminare scenari
– Mostrare gli scenari
– Modificare uno scenario creato
– Eliminare uno scenario creato
– Creare un riepilogo degli scenari
– Convalida dei dati
-Impostare criteri di convalida per un intervallo di celle
– Inserire un messaggio di input o di errore
– Controllo dei dati
– Tracciare le celle precedenti e dipendenti. Identificare le celle con dipendenti mancanti
– Mostrare le formule in un foglio di lavoro, invece dei risultati
– Inserire, modificare, eliminare, mostrare, nascondere commenti.

 

Risorse per approfondire Analisi dati con excel

Grafici excel: esempi pratici e suggerimenti per creare grafici efficaci

Grafici excel per l’analisi delle vendite

Dashboard excel: suggerimenti e modelli

Excel dashboard: un modello per l’analisi delle vendite

Report & dashboard: come sono e come realizzarli

Grafici excel combinati: come comparare i dati sfruttando i due assi verticali

Suggerimenti pratici per creare grafici dinamici

Lo speedometer chart: come si realizza

 

Ebook & risorse

Se ti interessano le tematiche di gestione aziendale o sei alla ricerca di modelli excel per il tuo business ecco una serie di letture utili:

– La pianificazione finanziaria: teoria ed esempi pratici

– Controllo di gestione in pratica con excel

– Operazioni finanziarie con Excel: dalla teoria alla pratica

– Riclassificazione del conto economico con excel: esempi e modelli operativi

– Il capitale circolante con excel: esempi e analisi

– La gestione di tesoreria con excel: esempi e risorse

–  Casi aziendali e modelli pratici con excel