Continuiamo nei nostri articoli dedicati al rendiconto finanziario; per leggere i precedenti articoli, fate click qui.

Il Rendiconto Finanziario è un prospetto che evidenzia le variazioni finanziarie che scaturiscano dalla gestione dell’azienda.

 I modelli di Rendiconto Finanziario che sono molto utilizzati nella realtà aziendale possono essere di due tipi:

  •  il rendiconto delle variazioni di capitale circolante netto;

  •  il rendiconto delle variazioni di liquidità.


Per la predisposizione del Rendiconto finanziario del CCN è necessario disporre del bilancio di esercizio nelle sue tre parti: 

  • Stato patrimoniale

  • Conto economico

  • Nota integrativa.
     


 

I flussi finanziari di capitale circolante netto possono essere analizzati secondo quanto indicato qui di seguito:

1) fonti (flussi positivi): sono rappresentate, ad esempio, da vendite di immobilizzazioni, aumento di debiti di finanziamento a medio-lungo termine, ecc.;

2) impieghi (flussi negativi): sono originati, ad esempio,  da acquisti di immobilizzazioni, riduzioni di debiti per TFR, pagamento utili ai soci, ecc.
 

In particolare l’analisi dei flussi a cosa serve?

In primo luogo ad evidenziare  l’origine delle fonti di finanziamento e l'entità dei mezzi finanziari richiesti; in secondo luogo luogo a descrivere come i mezzi finanziari ottenuti sono stati utilizzati; infine per evidenziare le relazioni tra le fonti e gli impieghi.

Le 4 Fasi operative del rendiconto finanziario

Le fasi operative del processo di redazione del rendiconto delle variazioni di Ccn  possono essere così sintetizzate:
 

- Determinazione della variazione complessiva di Ccn e delle variazioni intervenute nelle voci che lo compongono.

- Riclassificazione in termini finanziari del conto economico; in pratica si devono  separare i costi e i ricavi monetari da quelli non monetari.

- Determinazione del flusso di Ccn prodotto dalla gestione reddituale con il procedimento analitico o con quello sintetico.

- Individuazione delle variazioni finanziarie patrimoniali, connesse a movimenti di attività immobilizzate, di passività consolidate e di capitale proprio.